Consiglio per i lettori: “Tre Biblioteche da Visitare in Piemonte”

Oggi voglio consigliarvi tre biblioteche da visitare in Piemonte. Quest’anno, grazie ad un progetto lavorativo, ho avuto l’occasione di visitare alcune biblioteche del Piemonte. Alcune mi sono rimaste proprio nel cuore.

La bellezza di certi luoghi, l’odore dei libri, la possibilità di partecipare ad eventi culturali e letterari. Chi, come me, legge libri, sia acquistati in libreria e sia presi in prestito dalla biblioteca, saprà che una biblioteca ben fornita e ben posizionata è un ottimo luogo da visitare.

Ecco a voi le “Tre Biblioteche da visitare in Piemonte”, secondo il mio modestissimo parere.

(Preciso che non le ho ancora visitate tutte, ma è uno dei miei buoni propositi)

La Biblioteca “Archimede” di Settimo Torinese.

 

Secondo piano della Biblioteca “Archimede”, Settimo Torinese

Chiamatelo pure patriottismo ma, da quasi sette anni a questa parte, nella mia città Settimo Torinese, esiste una delle più grandi e fornite biblioteche del Piemonte. La Biblioteca Archimede, si trova in piazza Campidoglio 50, ed è una biblioteca di pubblica lettura a vocazione scientifica. Come si può notare dal fatto che il suo nome deriva da quello di un grande scienziato. È pensata per essere un innovativo centro culturale ed informativo.

Infatti, ad oggi, conta all’incirca mille ingressi al giorno e un patrimonio documentario (libri, dvd, cd, riviste) di 132.839 volumi. Centinaia di eventi, tra cui ricordiamo i più noti. Il talent per aspiranti scrittori Incipit Offresi. Il Festival dell’Innovazione e della Scienza ad ottobre (quest’anno si terrà dal 15 al 22 ottobre 2017, ndr). Il primo Leis (Lego Education Innovation Studio) del Nord-Ovest. Speed Book. Salone Off. L’Ora del Racconto. (R )Estate in Terrazza. Mostre, laboratori e conferenze per le scuole e molto altro.

Un polo culturale nato dalle ceneri di una fabbrica, la Paramatti (alcuni mattoni sono conservati nella facciata esterna dell’edificio). Da cui Settimo è ripartita per creare cultura. Un consiglio prendete in prestito un libro d’estate, nel periodo in cui aprono la terrazza della biblioteca, e leggetelo là. Avrete una visione diversa della città e vi sentirete in pace.

La Biblioteca Comunale di Mondovì.

 

"Tre biblioteche da visitare in Piemonte"
L’esterno della biblioteca civica di Mondovì e il Belvedere

 

"Tre Biblioteche da Visitare in Piemonte"
Interno della biblioteca civica di Mondovì

La biblioteca Comunale di Mondovì è situata in via Francesco Gallo 12, proprio sul colle da cui, dall’esterno della struttura si scorge un panorama mozzafiato. Un luogo accogliente dentro e fuori, in cui il personale è gentile e disponibile.

Un materiale librario di circa 120mila volumi con un’offerta culturale ampia e pluralistica, soprattutto per le scuole. Inoltre, la biblioteca svolge, un’intensa attività di invito alla lettura e di promozione della conoscenza delle risorse documentarie conservate nella struttura. Per i più piccoli vengono organizzate anche attività di promozione culturale realizzate attraverso consolidate rassegne letterarie. Come “Aspettando il Natale”, “Ludofavole di Primavera”, “Favole a merenda” e aderisce, come Archimede, alla rassegna “Nati per Leggere”.

Una biblioteca da visitare sia per la magnifica ubicazione e sia per il patrimonio librario. Un consiglio prendere in prestito un libro e leggerlo nel “Belvedere” a fianco della biblioteca. Vi sentirete super appagati.

 

Tra le biblioteche da visitare non può mancare la civica “Pietro Ceretti” di Verbania.

 

"Tre biblioteche da visitare in Piemonte"
La biblioteca “Pietro Ceretti” di Verbania

Se vi trovate nei pressi del Lago Maggiore per qualche gita fuori porta, la biblioteca civica Pietro Ceretti di Verbania è un ottimo luogo da visitare per gli amanti della lettura. La biblioteca è situata in via Vittorio Veneto 138, proprio sulle sponde del Lago Maggiore. È dedicata al filosofo intrese Pietro Ceretti (1828-84). Un posto incantevole.

Dal 1981 la biblioteca, istituita nel 1907, ha sede nella prestigiosa e monumentale Villa Maioni. La biblioteca è circondata da un ampio parco, ricco di piante ad alto fusto. Gli utenti posso usufruire al suo interno di 80mila documenti (40mila opere di narrativa e saggistica, 15 mila libri per bambini e ragazzi, 6mila documenti di argomento locale, 10mila documenti multimediali).

Un consiglio prendere un libro e leggerlo o sulla terrazza del primo piano o nel prato vicino al Lago, in un ottimo clima vacanziero e rilassante.

 

 

Commenta questo post

Autore dell'articolo: Alessandra Grande

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *