LA BUONA NOTTE di Rab – Numero cinque

Numero cinque

Hai presente quando ti dicono che ogni circostanza ha le proprie regole da seguire?

Ecco, la regola numero cinque:

L’amore è onnipresente.

Non vi è luogo, latitudine o longitudine, ove l’amore sarà capace di risparmiarti.

Potresti trovarlo, chessó, alla fermata del pullman che aspetta il tuo stesso numero, intento a scendere alla medesima fermata, la tua.

Trova campo, ovunque. Dimenticati il 3G, il 4G, il Wi-Fi. L’amore prende, dappertutto.

Ha un’antenna potentissima, si chiama cuore, s’insidia dentro la mente, e non la molla più. Piuttosto la logora, ma la farà sua.

Sua la potenza nei cieli, si. Perché l’amore sa essere blasfemo, non ha colore o religione, non conosce divieto.

Numero cinque, come le dita di una mano, pronte a cercarne un’altra. Sotto di un cuscino, prima di andare a dormire. Dentro ad una tasca con fazzoletti smocciolati. Al fondo di una paura tenuta nascosta.

Se ci pensi bene, l’amore sa stare anche lì.

Là, dove molte volte noi, ci rifiutiamo di guardare.

L’amore sta dovunque, per questo girato l’angolo potremmo inciampare, ancora una volta, nei suoi occhi, e pensare così, che non vi è luogo migliore dove mettere tutto noi stessi.

Onnipresente, così.

Leggi la regola numero quattro sull’amore

LA BUONA NOTTE di Rab - TheGiornale.it


Hai voglia di andare a dormire con una nuova buona notte? Segui TheGiornale


Commenta questo post

Autore dell'articolo: Rab

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *