E’ ora del layering: come vestirsi quando fa freddo?

Voce del verbo stra-ti-fi-ca-re. La parola d’ordine per questo inverno è layering. Oltre ad essere fashion vi riparerete con stile contro il freddo, il quale sta dilagando in queste settimane.

Sulle passerelle sfilano look layering e sovrapposti per uno stile in versione “get warm, get cool”. Giubbotti su cappotti, maglie su vestiti, gonne su pantaloni e chi più ne ha più ne metta. Un gioco di strati iper sofisticato, che sovrappone volumi, materiali e fantasie. I tessuti maschili con i duvet, le lane con le trapunte, la pelle con la pelliccia, gli abiti fluidi e femminili con i pantaloni sartoriali mannish. In un mix and match che detta nuovi styling fatti di sovrapposizioni furbe e molto trendy.

 

layering - thegiornale

 


 

 Hai già messo mi piace a TheGiornale?

 


 

Ma che cos’è il layering?

Le temperature scendono e come ogni anno si presenta il solito interrogativo: come vestirsi a prova di freddo senza rinunciare a stile ed eleganza?


Essere ben vestite e al contempo riparate dalle gelate di stagione non è una missione impossibile e ve lo dimostrerò. Infatti il layering verrà in nostro soccorso, non è altro che il famoso ” vestirsi a cipolla”

Partiamo dalle basi con il body Se da piccoli vi obbligavano ad indossare la canottiera della salute, adesso da donne potrete sostituirla in modo fashion con questo capo. Di body ne esistono di tutte le fattezze, ma la cosa importante è che stia a contatto con la pelle.

Non abbandonate l’idea del vestito? Abbinateci dei collant/pantacollant termici. Per gambe caldissime, sempre. Anche questo fa parte del vostro primo strato.

Come vestirsi bene quando fa freddo? Ecco cosa mettere sopra: 

Via di piumini light, combo di dolcevita + pullover, ma anche dolcevita e camicia. “Quest’anno dove vai se un dolcevita non hai?” cit.

Le vere influencer di questo stile sono le ragazze scandinave che stanno spopolando sui social con i loro abbinamenti stylish. Allora impariamo dal loro nordic style come resistere al grande freddo grazie al layering.

Il cappotto è un must assoluto di stagione e fin qui nessuna novità. Ma avete mai pensato di scegliere un modello oversize? Sotto potrete nasconderci tutti gli stati che vorrete. 

 

 

Se siete alla ricerca di qualcosa di più chic allora la parola d’ordine è vinile: perfetto in caso di pioggia e umidità ha quel “quid” in più. Unica raccomandazione: vale sempre la regola degli strati al di sotto.

Pellicce ( vi consiglio quelle sintetiche ed ecologiche) sono il capo “principe” quando le temperature scendono. Sfoggiate pure i modelli più over fluffy! Se non ora quando? 

Per non parlare dei teddy, come dimenticarli? Svecchiamo le eco fur e via di orsetti di tutti i colori (come il mio rosa). 

 

 

Layering anche sui piedi

Ecco questo passaggio fa parte di quelli da non svelare ai quattro venti, sempre se vorrete mantenere la vostra reputazione intatta.

Partiamo dalle scarpe, la moda ci viene incontro sdoganando gli anfibi in tutte le forme e si sa sulla neve, ma non solo saranno i migliori alleati. Regola d’oro è tenere le estremità al caldo quindi via a calze di lana e di cachemire. Per non cadere nell’effetto “Omino Michelin” evitate di sovrapporre calze e calzini di diversi tessuti, piuttosto optate per una buona lana o un cachemire di qualità. Sentirete che calduccio. Il massimo della sovrapposizione possono essere due paia di calze, nere e calde sotto, ricoperte di glitter sopra.

Piccoli tips in più contro il freddo per essere eleganti

Se siete di quelle super freddolose ho solo un consiglio da darvi: capi termici a gogò. Come già detto prima scegliete collant termici e pantacollant, li fanno anche in pelle. 

Maglie, magliette e canottiere anch’esse in tessuti tecnici che riusciranno a non far entrare nessuno spiffero.

Ripassando la regola d’oro delle estremità al caldo, dopo le calze di lana optate per cappelli e baschi in lana. Non dimentichiamoci delle mani, per non cadere nel tranello dei guanti poco femminili, comprateli di pelle però imbottiti. 

Per proteggersi dalle intemperie e dalle temperature pungenti basatevi sulle sciarpe, che siano di pelo o di lana completeranno il vostro look. 

 

layering - thegiornale

 


 

Quale scusa migliore del freddo per scoprire nuove torterie? 

 


 



Commenta questo post

Autore dell'articolo: Margherita Tolosa

Sto frequentando Comunicazione, ICT e media a Torino.Cacciatrice di cose belle, appassionata di shopping e pioniere della parte stravagante. Se vuoi vedere le mie foto cercami su Instagram come: ceunfottutoutenteconquestonome

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *