2 Marzo 2024
Libri in Circolo

5 fiabe da leggere ad un bambino per farlo sognare

Creare una classifica dei racconti d’infanzia più belli per me è praticamente impossibile, ma voglio provare a mettere insieme un piccolo elenco e consigliarvi 5 fiabe da leggere assolutamente ad un bambino per farlo sognare ad occhi aperti.

Una premessa in questo senso è d’obbligo: vi ricordate tutti la differenza tra fiaba e favola? Sebbene favole e fiabe abbiano molti punti in comune, tanto da poter sembrare sinonimi, si tratta di due generi letterari con caratteristiche diverse.

fiabe da leggere ad un bambino

Piccole e grandi differenze tra fiaba e favola

Quando parliamo di favola ci riferiamo a quei racconti brevi che solitamente sono ambientati in luoghi reali e che vedono molto spesso gli animali protagonisti. Il linguaggio di questi racconti è curato, mentre invece il tempo non per forza viene specificato. Le favole inoltre sono accompagnate dall’immancabile finale con morale esplicita.

La fiaba, invece, trasporta i lettori in luoghi fantastici. Il suo sviluppo narrativo mostra le tracce di antiche usanze e insegnamenti nascosti, snodandosi in sorprendenti avventure di uomini e personaggi magici. Un altro elemento distintivo della fiaba arriva sul finale, dove il bene trionfa sempre sul male…quel lieto fine che fin da piccini è percepito come una calda sicurezza.

Alcune fiabe da leggere che non puoi non ricordare

  1. Le avventure di Pollicino
pollicino fiabe da leggere
Pollicino | @Pinterest

Una delle prime che mi ricordo, tra le fiabe brevi da leggere, è quella di Pollicino. Probabilmente i bambini di oggi sono abituati ad altri racconti, ma per chi come me è cresciuto negli anni 90, questa storia non può mancare all’appello. Immediatamente mi sfiora un ricordo: è pomeriggio, sono a casa dei miei nonni e arriva il momento del pisolino. Mio nonno avvicina la sedia di legno al divano dove sono coricata e inizia a raccontare.

“C’era una volta un povero contadino che, seduto accanto al focolare, parlava con la moglie di quanto fosse triste non avere un figlio per casa”. Mio nonno continuava dicendomi che a quella coppia sarebbe andato bene anche un bambino piccolissimo, non più grande di un pollice, perché lo avrebbero amato enormemente.

Non c’è bisogno che vi dica che, come per magia, i due vennero accontentati e che la storia proseguì, non con poche peripezie.


Cosa leggevamo negli anni 90 da piccoli?


A questo punto però devo specificare che la fiaba di Pollicino ha più di una versione, oltre a quella usata da mio nonno. L’originale, scritta nel 1697 da Charles Perrault, contava 7 fratelli prima di lui; una traduzione in italiano di Carlo Collodi l’aveva rinominato “Puccettino”; rimaneggiata dai Fratelli Grimm si era poi trasformata nella fiaba di Hänsel e Gretel.

Ma c’è un insegnamento in questa fiaba da leggere, nascosto tra avventure fantastiche e lieto fine, che si può interpretare sempre nello stesso modo: anche il più piccolo può compiere grandi imprese.

  1. Cappuccetto Rosso
Cappuccetto rosso fiaba da leggere
Cappuccetto Rosso | @Pinterest

Un’altra fiaba da leggere assolutamente ad un bambino che rientra nella classifica, è Cappuccetto Rosso. L’abbiamo ascoltata e vista in tutte le salse, le parodie, i cartoni animati e i film (più o meno horror). Il racconto di Cappuccetto rosso e del lupo fa parte delle fiabe più popolari al mondo; le versioni di maggior fama sono quella di Perrault del 1697 e quella dei fratelli Grimm del 1857.

Qual è la trama comunemente conosciuta? È la storia di una bambina che vive con la mamma in una casetta vicino al bosco e che un bel giorno viene incaricata di portare un cesto di delizie alla nonna malata. La nonna di Cappuccetto Rosso vive nel bosco, motivo per cui la mamma si raccomanda con la figlia di fare attenzione, durante il tragitto.

Cappuccetto Rosso: il primo esempio di mai una gioia in una fiaba da leggere

Quando si dice “la sfiga è sempre dietro l’angolo”: Cappuccetto Rosso incontra un lupo che ingannandola scopre la sua meta. Arrivato prima di lei a casa della nonna, si fa aprire fingendosi la nipote e se la pappa in un boccone. Poco dopo la bambina giunge alla casa e trova il lupo travestito da nonna. “Ma, nonna, che bocca spaventosa!”… “È per divorarti meglio!”.


Usi Telegram? Unisciti a TheGiornale


Un breve scambio di battute, una bimba che magicamente non nota il lupo in sottoveste e che, di conseguenza, viene mangiata. Ma per fortuna manca poco al lieto fine che riporterà Cappuccetto Rosso e la nonna in salvo, grazie all’intervento del Cacciatore.

Molte fiabe da leggere sono adatte anche ai grandi

  • Il pifferaio magico
il pifferaio magico fiaba
Il pifferaio magico | @Pinterest

Tra le fiabe da leggere dei fratelli Grimm che forse non ricordi, non posso non inserire in classifica “Il pifferaio magico“. La storia è ambientata in una graziosa città che mostrava però due enormi difetti: i cittadini erano molto avari e le cantine piene di topi. I gatti, secondo il racconto, erano stati cacciati e, per questo, i topi facevano da padroni le vie, rendendo invivibile la cittadina.

Una mattina però comparve per le strade un ometto minuto, che disse al sindaco: “Io vi libererò dai topi, ma voglio in cambio mille monete d’oro”. Una volta stretto il patto, grazie alla sua melodia incantatrice, il pifferaio liberò magicamente la città dai roditori, per poi tornare a riscuotere il proprio compenso. Fu allora che il sindaco rinnegò la parola data.

Voi vi ricordate come il pifferaio decise di vendicarsi, in questa fiaba da leggere? Impugnando il suo piffero magico, intonò una melodia ammaliante che portò via con sé tutti i bambini della città. Questi non si trovarono più. Potrà sembrare triste, ma questa rimane una delle fiabe classiche più conosciute in tutto il mondo.

  1. La piccola fiammiferaia
la fiaba della piccola fiammiferaia
La piccola fiammiferaia | @Pinterest

Un’altra delle fiabe da leggere anche da grandi che ricordo con particolare emozione è quella de la piccola fiammiferaia. Un racconto lacrimevole, senza dubbio. Nel buio e nel freddo dell’ultima notte dell’anno, se ne restava in un angolo della strada una bambina scalza e infreddolita. In un vecchio grembiule teneva una gran quantità di fiammiferi, stringendone un mazzetto in mano. 

Per tutto il giorno nessuno le aveva dato nemmeno una moneta e ora lei procedeva sfinita e affamata, sotto i primi fiocchi di neve. Per chi di voi non avesse mai letto questa fiaba famosissima, sappiate in anteprima che non ci regala un epilogo felice. La bambina per scaldarsi, infatti, accese via via i fiammiferi che doveva vendere ed ognuno le regalò pochi istanti di illusione.


Ti ricordi quali giocattoli hanno segnato gli Anni 90?


Nelle fiammelle intravide un albero di Natale, una tavola imbandita e in ultimo la sua cara nonna. A questa chiese di portarla con sé, dove non avrebbe più dovuto sentir freddo, fame e solitudine. Ripensando oggi a questa fiaba da leggere, mi rendo conto di non averne mai realmente capito la conclusione da piccola. In un certo senso, mi viene da pensare che sia stata una fortuna.

  1. Pinocchio
pinocchio fiaba da leggere
Pinocchio | @Pinterest

Giunti alla fine della prima classifica delle fiabe più belle da leggere ai bambini, apprezzabili anche in età adulta, non possiamo dimenticare il racconto di Pinocchio. La storia del burattino dal cuore d’oro più famoso di sempre. Ci ha fatti piangere in tutte le sue forme scritte e cinematografiche, confermandosi sicuramente fra le prime fiabe indimenticabili.

Non c’è bisogno che mi dilunghi sulla trama del racconto di Pinocchio. Questo romanzo per ragazzi scritto da Carlo Collodi è senza dubbio un capolavoro di livello mondiale. Molto, molto più della storia di un burattino che vuole diventare un bambino vero, Pinocchio si può definire la metafora universale della condizione umana.

Un elegante scritto che ha saputo far percepire, attraverso i più o meno sfortunati incontri del giovane protagonista, le difficoltà della vita.

Leggere fiabe ai bambini fa bene anche a noi

fiabe mamma e figlia

Sono talmente tante le fiabe da leggere che questa classifica non può che essere una semplice infarinatura del genere. Ognuno di noi nel proprio cassetto dei ricordi, leggendo il primo titolo, avrà avuto immediatamente in mente l’immagine nitida di un racconto particolare. Di uno scenario che rappresenta una piccola parte di noi bambini, incastonata in chi siamo oggi.


Hai già messo mi piace a TheGiornale?


Ora scriverò una banalità, per me però fondamentale: leggere fiabe fin da piccoli penso che sia uno degli strumenti migliori per coltivare la propria creatività, mettendo le basi che forse porteranno a desiderare di svilupparla in età adulta. Io ho avuto la fortuna di poter viaggiare tanto con l’immaginazione, attraverso racconti sussurrati prima di dormire, pagine sgualcite di volumi tramandati, pagine al profumo di biblioteca.

Leggo ancora quasi più volentieri fiabe per bambini e ragazzi, che libri indicati per la mia età. Perché, in fondo, privarsi del poter tornare piccoli, ripercorrendo i grandi classici che ci hanno aiutati a crescere.

Vogliamo parlare delle fiabe sotto accusa?

Meme di Biancaneve | Spinoza.it

Avete notato che non si è parlato delle classiche fiabe delle principesse in questa classifica? Questo perché ultimamente ci sono stati non pochi commenti sui famosi baci delle fiabe su cui fin da piccole abbiamo fantasticato. Per quanto non abbia alcuna intenzione analizzarne il caso, non si può non evidenziarne la viralità sul web.

I meme su Biancaneve ed il mancato consenso al bacio del principe dell’immagine precedente è solo uno dei tantissimi esempi che si possono trovare in rete. Avete visto o creato anche voi qualche rivisitazione di questo genere o siete fan delle classiche fiabe da leggere ai bambini?

Commenta questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Shares
Share This