I trend del 2017 che ci stiamo lasciando alle spalle

Siamo arrivati già a metà gennaio, troppo in fretta,  quindi ci sembra appropriato riepilogare i trend del 2017.

Cosa ci ha conquistato e cosa è diventato un must have dell’anno appena passato? Ecco una lista di ciò che più ci ha colpito e catturato in prima persona. Tutte le fashion victim sono passate per questi punti almeno una volta, e non vergognatevi ad ammetterlo, ma la moda ci conquista tutti.

Hair color mania

Da quando la L’oreal ha lanciato i prodotti Colorista, dalle bombolette che durano un giorno alle tinte semi permanenti, tutti siamo cascati nell’hair color mania. Ci siamo tuffati in un roseo 2017, infatti la prima tinta che ha subito calcato il palcoscenico è stato il ”peach” cioè il rosa pesca, il quale preferiva le bionde.

Subito dopo è nata una star ovvero il millennial pink che si è estesa dai capelli, alle unghie, ai vestiti e chi più ne ha ne metta, però non contenti di questo mondo fatto di zucchero filato, i trend per i capelli si sono spostati sull’unicorn hair , un mix fra blu, viola e rosa. Anche questi colori sono stati dei veri co-protagonisti.

 

 

Se ancora non avete fatto il colpo di testa correte al supermercato e coloratevi i capelli per avere un trend del 2017!

Unicorni che passione!

Avendo citato gli unicorn hair non si può non parlare della mania degli unicorni che è impazzata in questo ultimo anno.

Dal celeberrimo e spendaccione ”Flying Tiger” che ha dedicato un’ intera collezione di ciapa puer, per gli indigeni i così detti soprammobili o suppellettili con l’unica funzione di impolverarsi, composta dalla lampada ad unicorno ciccione, al tempera matite, ma anche alle ciabatte più amate del web questa linea ha fatto impazzire ragazzine e non.

Quei geni del marketing e della comunicazione della Kellog’s hanno schiaffato un unicorno sulla scatola dei fruit loops e hanno sbancato le colazioni di tutto il mondo. Purtroppo devo ammettere la mia colpa, anche io ci sono cascata ed ecco la prova:

Ormai forse hanno anche stufato, un’ overdose di unicorni ha colpito il mercato del fashion e oramai si possono trovare su qualsiasi superficie sia stampabile.

Supermercato come set fotografico

Avendo citato i cereali mi sembra opportuno ricollegarsi ai supermaket. Ebbene si, grazie all’uomo maggiormente  fashion e modaiolo del momento, sto parlando di Karl Lagerfeld, stilista e fotografo che collabora con Chanel, è scoppiata la smania dei market. Proprio per la maison più chic ha installato un ipermercato come passerella e sfondo per le sfilate, grazie a ciò tutti gli instagrammers hanno deciso di scattarsi una foto mentre fanno la spesa come tutti i comuni mortali (il ritorno al vero e al genuino è un altro trend del 2017).

 

 

 

Le stories

Parlando sempre di Instagram impossibile tralasciare le Stories indimenticabile trend del 2017. Lo scorso anno si è deciso di ritornare sul ”normale” sulla vita vera di tutti i giorni e quindi di togliere i filtri e far vedere la realtà. Questo è avvenuto anche grazie all’entrata delle stories nelle novità di Instagram, poi su gli altri social. Non devo spiegarvi di cosa si tratta perchè tutti, ma proprio tutti sono stati contagiati dal fatto di far vedere la propria quotidianità anche solo con una foto pubblicata per 24h. I più grandi influencer usano questa nuova via di comunicazione per parlare face to face con i propri follower e far vedere la loro quotidianità, perfino nelle piccole cose. Un modo per coinvolgere ancora di più le persone e avere un rapporto più vero? Fatto sta che le stories sono diventate il primo canale di contatto e lo rimarranno per molto.

Gonfiabili da spiaggia

Ributtando l’occhio all’estate ritroviamo sicuramente il gonfiabile a fenicottero. Chiunque ha cavalcato le onde su questo destriero rosa. Che siano donuts, unicorni o fenicotteri rosa, l’imperativo è stato non recarsi al mare o in piscina sprovviste del proprio gonfiabile.

 


Hai già messo mi piace a TheGiornale.it?


 

Le forme più di tendenza sono state la classica ciambella  al cioccolato con tanto di glassa e morsa al lato, per chi non voleva rinunciare alla forma tonda con un tocco divertente e ironico, fino alla vera moda del 2017, l’unicorno. Coloratissimo, super glamour e con un tocco magico per farsi notare. Una versione del fiabesco unicorno che ha spopolato tra le star è quella total gold con dettagli black.

Capi must da indossare

I capi dello shopping che hanno caratterizzato questo 2017 sono stati molti, ma quelli che hanno delineato il mio anno sono stati questi:

Il teddy coat, il freddo ci ha fatto trasformare tutti in orsi. Infatti il capo spalla che ha rappresentato la stagione fredda è stato, per i più sofisticati, il cappotto in lana bouclé che avvolge e scalda ricordando l’orsetto d’infanzia.

La moda fluffy non si distoglie dalla caratteristica peluche. Appunto il fluffy riguarda tutto ciò che è morbido, soffice e da far venire voglia di abbracciare. Dalla fake fur, al maglioncino in lana pelosa, passando per la nuova tendenza del piumino puffy, ovvero ciccione.

Il principe di Galles altro tessuto che ha invaso i nostri capi spalla,ma forse di più i blazer ed è diventato un trend del 2017 che continuerà. Molto old style, questa stagione si abbina a look decisamente contemporanei. La parola d’ordine? Lunghezza over e spalle imbottite.

L’idea in più composta da un altro must have è di abbinare ai quadrettoni sono le magliette di ispirazione rock. Come un po’ tutto quest’anno viene ripescato dagli anni ’90, ugualmente sono tornate le t-shirt rock e delle band più famose. Per creare look maggiormente eleganti e sdrammatizzare questo capo è stata una tendenza immancabile.

Adesso tocca aspettare il prossimo capodanno per elencare le nuove attitude, nel mentre state attenti e scopritele. Ma soprattutto sfruttatele, indossatele e fatele vostre!

 

Ami la moda? Leggi anche: Il total black dei Golden Globes contro la violenza

Commenta questo post

Autore dell'articolo: Margherita Tolosa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *