Che personaggio di Holly e Benji sei?

Holly & Benji su Prime Video

In questi giorni Amazon Prime Video ha regalato un grande perla per un bambino anni 90 come me, Holly & Benji. Da buon ingordo sono saltato subito a puntata 128. Un po’ per vedere se quella storia del finale fake fosse o meno confermata, un po’ perché non mi ricordavo il finale. Quella puntata invece è solo una carrellata dei 17 giocatori più forti destinati alla selezione giapponese. Così ho realizzato come ognuno di noi possa essere ricondotto ad uno di loro.
Ho iniziato a scorrere la mia TimeLine di Facebook chiedendomi: “E tu che personaggio di Holly e Benji sei?

Lo so è evidente che io abbia molto tempo libero, ma tutto il lievito l’ho finito nel 2020 e qualsiasi serie di mio interesse nel 2021.

Copertina Holly e Benji primevideo
La copertina di Holly e Benji su Prime Video (fonte primevideo.com)

Qual è il tuo personaggio di Holly e Benji?

Proprio come in Bojack Horseman S1 E4 ho deciso dividere il mondo in 4 categorie.
Lo dico subito il secondo protagonista – Benji – non rientra in questa selezione. Perché di bulletti, ricchi e arroganti il mondo non ne ha bisogno, anche se qualcuno è diventato presidente USA.

Secondo, se stai cercando di capire che personaggio di Holly e Benji sei devi partire da un presupposto: la sigla di questo cartone animato iniziato con un “Na na nanananna”. Se lo chiami Captain Tsubasa passa oltre, qui siamo puristi anni 80/90.
Il protagonista si chiama Oliver Hutton, per tutti Holly, senza se e senza ma.

I quattro prescelti:

  • Oliver Hutton
  • Tom Becker
  • Mark Lenders
  • Julian Ross

Cartoni animati Disney anni 90


Oliver Hutton

Sei una persona decisa, tanto decisa da arrivare in una città nuova, farti nuovi amici, sfidare il bulletto più ricco della città, imporre a tua madre di non frequentare più una scuola privata con strutture all’avanguardia a favore di una scuola statale dove si paga anche la carta igienica. Tutto questo a 12 anni in venti minuti.

Tutti contano si di te, perché sei il meglio che ci sia su piazza. Nessuno ti fa notare che portare scarpini da calcio sull’asfalto non sia una decisione saggia, perché sono tuitti in soggezione. Meno ancora la tua mamma da te bullizzata e in perenne attesa del ritorno del papà marinaio.

Senti tutto il peso delle aspettative su di te, ogni volta la frase è “Con lui in campo siamo sicuri di vincere”.
Hai una gamba rotta? Devi giocare. Hai una spalla lussata? Devi giocare.
Non solo devi giocare, sei garanzia di vittoria per la tua squadra. Per questo motivo ti troverai spesso a dover difendere da solo, ripartire, superare la curvatura terrestre e sperare di fare goal. Così in loop sino a quando non ti ritirerai.

Allore sei Oliver Hutton, la tua canzone è “Voglio una vita tranquilla” di Francesco Tricarico

Holly Hutton
Senti sempre il peso delle aspettative? Allora sei Oliver Hutton

Tom Becker

Sei il più bravo secondo violino, lo Scottie PIppen del tuo gruppo. Viaggi sempre sul primo vagone della seconda classe.
Sei la persona di fiducia dell’eroe, quella su cui lui può contare per scaricare un po’ la tensione.

Lo scotto da pagare per questo tuo ruolo è che nessuno si interessa a te. Sarebbe interessante sapere come mai i tuoi genitori si sono separati e quello con più stabilità economica è tuo padre che fa il pittore.
Nessuno ti chiede mai come ti senti a cambiare città ogni sei mesi quasi fossi il figlio del giostraio.
Formi una coppia d’oro con il campione, grazie mille, adoriamo lui.

Ti senti così? Allora sei Tom Becker, la tua canzone è “Ringo Starr” dei Pinguini Tattici Nucleari

Tom Becker
Tom Becker (fonte Wikipedia)

10 giocattoli che hanno segnato gli Anni 90


Mark Lenders

Tutti ti vedono cattivo? Ti vesti sempre come se stessi aspettando Chef Rubio per mangiare in Trattoria?
Sei cresciuto a pane e lavoro e questo si vede?
Crescendo probabilmente hai messo su Facebook di aver studiato all’università della vita e ti sono scappati un paio di like a Damiano Er Faina. Però sei un compagno leale, non ti tiri mai indietro davanti alla fatica.

Presto Disney farà uno spin-off su di te per giustificare il tuo essere cattivo con quale trauma subito da piccolo. Le 20 ore di allenamento sotto la pioggia, in mezzo al mare, davanti agli occhi duri e soddisfatti di tuo padre potrebbero aver influito. Considerato che avevi solo 13 anni e lo facevi per ritrovare la grinta.

Sei Mark Lenders, la tua canzone è “I duri hanno due cuori” di Ligabue

Mark Lenders
Mark Lenders e la sua grinta ritrovata (fonte catroni.wiki)

Julian Ross

Sei arrivato fino a qua e ancora non sai che personaggio di Holly e Benji sei? Sarà che un po’ te la senti. Però non vuoi essere il protagonista, neanche il suo aiutante. Non vuoi essere il cattivo, allora cosa sei? L’incompiuto, quello con tanto potenziale ma mai espresso veramente.

Non hai bisogno di dimostrare niente a nessuno, hai solo un quarto d’ora di autonomia perché poi il cuore non regge.
In quei quindici minuti però dai spettacolo, sei totale. Sai fare tutto, fatto bene con estrema eleganza e portamento. Mentre gli altri sono tutti stanchi morti.

La verità è che hai fatto qualcosa di buono all’inizio della tua vita e su quella cosa lì hai vissuto di rendita per il resto dei tuoi giorni.
Crescendo ti hanno proposto diverse esperienze in TV, ma ai reality hai preferito un programma dalle 23.34 alle 23.49 su rai3 per 4 mercoledì sera di agosto. Il tuo programma diventa un cult e puoi continuare a vivere sugli allori.
Il prezzo di questo successo è che il movimento Me2 si ricorderà di te solo per lo schiaffo a Amy a 12 anni e mai per quello che hai fatto.

Sei Julian Ross, la tua canzone è “Un malato di cuore” di Fabrizio De André

Julian Ross
Julian Ross, sofferente per il male al cuore (fonte corrieredellosport.it)

Hai già messo mi piace a TheGiornale?


Alla fine mi sono accorto che lo sguardo incantato del bambino è stato sostituito dalla visione cinica dell’adulto. Per poi chiedermi e io alla fine in che gruppo sto?
Io sono un Bruce Harper, lo sfigato della compagnia. Quello che entra e dopo un minuto fa autogol. Prende pallonate in faccia perché non sa come stoppare i tiri. Però si impegna tanto per compensare quello con il lavoro quello che non ha in talento e un po’ invidia tutti gli altri, soprattutto l’eroe buono.
Forse siamo in tanti in quest’ultimo gruppone, la canzone per quelli come noi? “Brutta” di Alessandro Canino perché almeno lì siamo i protagonisti.

Adesso che hai letto questo articolo, sai dirci che personaggio di Holly e Benji sei? Scrivilo nei commenti

Commenta questo post

2 pensieri riguardo “Che personaggio di Holly e Benji sei?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Shares
Share This