Una felicità semplice: l’amore può arrivare due volte?

Una felicità semplice è l’ultimo romanzo di Sara Rattaro. Già trovare l’amore una volta sembra un’impresa, ma l’amore può arrivare due volte? Questo libro saprà rispondere a questa domanda.

Una felicità semplice: l'amore può arrivare due volte?
Google – Una felicità semplice

Il libro

Questo libro l’ho preso d’impulso, mi ha colpita la copertina tanto che non ho nemmeno letto la trama . L’ho visto nella vetrina di una cartoleria in zona e sono subito entrata.
Quando, con più tranquillità, ho letto la trama a casa, ne sono rimasta un po’ delusa, non era quello che mi aspettavo. Temevo che non fosse adatto alla mia fascia d’età, invece, mi sono dovuta ricredere fin dalle prime pagine. Non avevo mai letto nulla di Sara Rattaro, ma devo dire che scrive benissimo e ti sa pienamente coinvolgere.


L’invenzione di noi due: il per sempre esiste?


La trama di Una felicità semplice

Cristina è una madre, una figlia, ma anche una vedova. Un giorno, mentre fa la spesa, diventa l’ostaggio di una rapina. È in quel momento che capisce che non può più aspettare per ricucire il rapporto con sua madre, ma soprattutto con sua figlia. Quello che non si aspetterebbe mai è che l’amore sta di nuovo bussando alla porta del suo cuore. Cosa farà a quel punto Cristina?

Non siamo gli unici a soffrire

Molte volte, quando soffriamo per un qualsiasi motivo, facciamo l’errore di credere che siamo gli unici a soffrire e tendiamo a non vedere la sofferenza di chi abbiamo accanto. Cristina ha perso suo marito, ma sua figlia Sofia ha perso suo padre, eppure per tanto tempo non riesce ad andare oltre la propria sofferenza. Credo che all’inizio sia normale, davanti a tanto dolore, pensare prima a se stessi. È un po’ un meccanismo di autoconservazione, con il passare del tempo, però, se continuiamo a focalizzarci solo sul nostro dolore, rischiamo di non riuscire più a vedere e percepire il dolore altrui.


Milk and honey: abbiamo sempre bisogno della poesia



Non è facile fare un passo indietro e pensare che il dolore, grande o piccolo che sia, ci accomuna tutti. Tutti prima o poi soffriamo, per motivi diversi e le gare a chi ha sofferto di più non hanno senso. Dovremmo imparare ad ascoltare e consolare di più. Solo così ci possiamo accorgere che curando gli altri, in verità, abbiamo curato anche le nostre ferite.

Una felicità semplice: l'amore può arrivare due volte?

L’amore può arrivare due volte?

Quando, per un motivo o per un altro, perdiamo un grande amore, crediamo che sia impossibile trovare un’altra persona da amare nello stesso modo e con la stessa intensità. Invece, la vita come sempre ci smentisce. Alcune volte ci fa capire che l’amore, quello vero, non lo avevamo ancora incontrato, altre volte che l’amore non arriva una sola volta ed è inutile sentirsi in colpa per una nuova felicità ritrovata.
È quello che succede alla protagonista del libro. Cristina ha già incontrato una volta l’amore, ma poi l’ha perso e da lì ha cominciato a pensare che la sua fetta di felicità e di amore fosse finita. Invece, appare Claudio che riesce a farla ridere di nuovo, ma è lei che ha problemi ad accettare un nuovo amore che non sia più suo marito.
Non sono una persona che crede che l’amore si possa trovare dietro l’angolo, ma credo che negarsi la felicità per un passato che non può ritornare, non abbia senso.


Hai già messo mi piace a TheGiornale?


Una felicità semplice di Sara Rattaro è un bellissimo libro, apparentemente leggero, ma profondo, ideale da leggere anche sotto l’ombrellone. Pronti a scoprire se l’amore può arrivare due volte?

Commenta questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Shares
Share This