Prodotti artigianali del centro nord

L‘artigianato è sempre stato per l’Italia una delle attività più diffuse. Nel Medioevo nacquero le prime botteghe artigiane dove i ragazzi, fin da piccoli, venivano mandati per apprendere il mestiere.

Prodotti artigianali del centro nord | The Giornale

Proviamo a fare una panoramica delle attività che producono prodotti artigianali del centro-nord, cercando di elencarne una per regione.

Prodotti artigianali: Valle d’Aosta, Piemonte e Lombardia

I prodotti artigianali della Valle d’Aosta

In generale, la Valle d’Aosta è ricca di prodotti handmade artigianali. Questo tipo di prodotto fa parte della cultura della regione.
In particolar modo, è molto famosa la coppa dell’amicizia o grolla, un’evoluzione della classica ciotola in legno, usata soprattutto per il caffè alla Valdostana, un caffè con grappa, zuccherato e speziato.
Se volete conoscere tutti i prodotti artigianali della Valle d’Aosta, potete visitare il museo dell’artigianato di Fenis.
Per l’acquisto, invece, ci sono diverse fiere e mercatini, tra cui la Fiera di Sant’Orso.


Hai già messo mi piace a TheGiornale?


I prodotti artigianali del Piemonte

In molti vedono il Piemonte, soprattutto la città di Torino, come una regione in gran parte industriale. Il motivo è legato alla presenza della FIAT che ha garantito a Torino la nomina di città dell’automobile.
Nonostante abbia una parte industrializzata molto forte, anche l’artigianato ha un ruolo importante, tanto che la Regione Piemonte ha ideato il marchio “Piemonte eccellenza artigiana” per tutti coloro che producono prodotti di Eccellenza Artigiana.
Fanno parte dell’artigianato piemontese ceramiche, arazzi, pietre e graniti, metalli e gioielli.
Nel campo dei gioielli, ricordiamo le gioiellerie e gli orefici di Valenza, in Provincia di Alessandria.
Tra i produttori locali, mi sono potuta scontrare con quella di Maura Colombo che con il suo 100% Handmade Lab si occupa degli allestimenti di negozi, pizzerie, altre attività commerciali, eventi e matrimoni. Maura non si occupa solo dell’ideazione degli allestimenti, ma anche di creare a mano tutto il necessario.

I prodotti artigianali della Lombardia

La Lombardia ha diverse attività artigianali, ma c’è un’attività in particolare che mi ha davvero colpita.
E’ quella di The art of madness, che partendo da un rifiuto difficile da smaltire, come è l’estintore esausto, ha iniziato a creare oggetti utili tra cui le lampade.

Prodotti artigianali: Veneto, Trentino Alto-Adige e Friuli Venezia Giulia

Trentino

Numerosi sono i prodotti artigianali del Trentino – Alto Adige: tessili, ferro battuto, legno soprattutto usato per la realizzazione dei giocattoli.
Nei diversi mercatini di Natale del Trentino Alto Adige, si può trovare gran parte del lavoro artigiano del territorio. In particolare, ricordiamo gli addobbi natalizi e i presepi della Val Gardena realizzati a mano.
Un altro prodotto sicuramente da menzionare, è il Loden, la cosiddetta lana cotta, è un tessuto di lana di pecora che mantiene la temperatura del corpo.

Veneto

Ciò che subito ci viene in mente se diciamo Veneto, è sicuramente il vetro di Murano lavorato sull’omonimo centro.
Murano è un centro abitato costituito da 7 isole sito nella laguna di Venezia. Il luogo è famosissimo per la lavorazione del vetro, di cui si può vedere l’attività recandosi sull’isola stessa.
Tale attività è antichissima. Si fa risalire la sua nascita al 1291, anno in cui venne deciso di trasferire le vetrerie di Venezia a Murano, per salvaguardare case e abitanti dal fuoco generato dalla lavorazione.
Infatti, il vetro viene scaldato e in seguito il maestro vetraio soffia tramite una cannuccia per darne la forma che desidera. Due aiutanti, nel frattempo, manipolano il vetro con gli strumenti a disposizione.


Ami l’ambiente? Leggi: Cos’è e come funziona Ecosia, il motore di ricerca green


I prodotti artigianali del Friuli-Venezia Giulia

Un discorso simile a quello degli estintori, viene fatto da Disc O’ Clock, un’attività friulana che crea orologi dai vecchi vinili che non possono più essere utilizzati.
Un’iniziativa lodevole e interessante anche questa, perché aiuta a diminuire lo spreco e contribuisce al riciclaggio.

Artigianato italiano: Liguria, Toscana ed Emilia-Romagna

Artigianato toscano

La Toscana è un’altra regione molto ricca di prodotti artigianali. Specialmente nella zona di Firenze, dove possiamo trovare numerose pelletterie.
Ma oggi parliamo di AlwaysReady un brand nato dalla passione di due ragazze.
Always Ready produce kit per ogni occasione dal viaggio alla gita in montagna, dagli sposi agli animali, al kit emergenza.

I prodotti della Liguria

In Liguria si trovano tantissime produzioni artigianali locali. Ad esempio, nel paesello di Dolceacqua, ci sono tantissimi pittori, disegnatori e artisti che vendono le loro opere.
Anche per le vie del borgo, oltre ai negozietti, se si osservano bene le porte, si trovano dipinti e disegni colorati.

I prodotti artigianali dell’Emilia-Romagna

A Reggio Emilia, invece, tra le vie del centro storico, c’è un negozietto di K-Lab. Questa attività produce prodotti di vario genere: dai prodotti artigianali per la casa all’abbigliamento. Ciò che ha di speciale, però, è che per produrre questi prodotti artigiani si uniscono un team di creativi e un team di persone fragili, perché la fragilità viene vista con un punto di forza e non come un qualcosa di sfavorevole.
Un’iniziativa importante che fa del bene.


Sei di Torino? Cose da fare assolutamente a Torino: il Gran Balon


Queste sono solo alcune delle attività artigianali presenti sul nostro territorio, ma ce ne sono davvero tantissime. Ricordiamo sempre di valorizzare l’artigianato e i paesi che lo offrono.

Commenta questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *