16 Luglio 2024 21:31
supersex serie tv netflix rocco siffredi

Se siete appassionati delle serie Tv saprete sicuramente che a partire dal 6 marzo su Netflix sarà disponibile Supersex, la mini serie in 7 episodi sulla vita di Rocco Siffredi. La storia del pornodivo è stata presentata in anteprima mondiale alla settantaquattresima edizione del Festival del Cinema di Berlino.

Alessandro Borghi, attore protagonista, si è cimentato, per la prima volta, nel ruolo di una persona vivente. Un’impresa ardua, quella di calarsi nei panni di un personaggio del calibro di Rocco Siffredi. La storia di un uomo fatta di ironia, tenerezza, nostalgia e drammaticità. In Supersex il sesso è il quid della narrazione, il punto di partenza, di arrivo e di ripartenza. Il sesso può imporsi sia come occasione di felicità che di dolore: niente è mai scontato come potrebbe sembrare in apparenza.


I cinema vuoti: tra piattaforme digitali e nuove generazioni


Supersex è la storia di Rocco Siffredi

1. La trama

Rocco Tano da bambino è affascinato dal fratello maggiore Tommaso che frequenta la ragazza più bella del paese. Un giorno Rocco Tano entra in possesso di un fumetto hard chiamato Supersex che diventa il suo “tesoro” e il suo “rifugio”. La via che lo porterà a lasciare Ortona per approdare a Parigi e nel mondo.

«Fin da quando ero piccolo non ho mai avuto un gran senso del pudore. Non ho problemi nel rapportarmi con la nudità, lo faccio con naturalezza se è propedeutico all’interno di una narrazione. Ho un rapporto con il sesso molto libero, sempre legato all’innamoramento. Come per tanti, le mie scoperte sono arrivate attraverso il porno. Oggi manca, soprattutto nelle scuole, una corretta educazione sessuale, sentimentale. La serie mi ha aiutato a interrogarmi su me stesso».

2. Il cast

  • Alessandro Borghi, Rocco Siffredi
  • Jasmine Trinca, Lucia
  • Saul Nanni, Rocco da giovane
  • Adriano Giannini, Tommaso
  • Gaia Messerklinger, Moana Pozzi
  • Jade Pedri, Sylvie
  • Eva Cela, Lucia da giovanee
  • Linda Hardy, Denise
  • Vincenzo Nemolato, Riccardo Schicchi
  • Linda Caridi, Tina
  • Enrico Borell, Gabriele
  • Florence Guérin

Autori: Matteo Rovere, Francesco Carrozzini, Francesca Mazzoleni. Sceneggiatura: Francesca Manieri. Soggetto: Francesca Manieri.

3. Gli argomenti trattati

Supersex è il ritratto inedito di Rocco Siffredi realizzato grazie alle sue testimonianze dirette. La storia è ispirata a fatti accaduti al protagonista: l’infanzia a Ortona, in Abruzzo con la sua famiglia, il rapporto con l’amore e gli avvenimenti che lo hanno condotto dalla provincia a diventare la pornostar più famosa al mondo. Rocco Tano a sei anni perde suo fratello Claudio, che aveva dodici anni, per una crisi epilettica. Il dolore porterà la mamma alla pazzia. Gli sbagli, le ossessioni e gli stereotipi sono spunti per riflettere sul significato della mascolinità e sulla capacità di conciliare la sessualità e l’affettività.

4. Le scene hot

In cento giorni di riprese sono state registrate cinquanta scene hot. Alessandro Borghi, in un puntata del podcast BSMT di Gianluca Gazzoli, ha spiegato che affinché le scene intime riescano bisogna «essere fortunati e incontrare colleghi che hanno la stessa gestione e idee di certe cose in modo da evitare che una cosa che tu metti in scena potrebbe essere fraintesa come un qualcosa che vuoi tu persona e non che fa il personaggio». Il dialogo è un elemento essenziale per comprendere fino a che punto spingersi, nel rispetto dei colleghi e per non sminuire la narrazione. «Le scene più esplicite sono quelle in cui ho cercato di infondere maggior sentimento. Non c’è nulla di gratuito, tutto è funzionale alla storia», dice Matteo Rovere.

5. Le aspettative su Supersex

Se pensate di vedere una serie tv a “luci rosse” vi sbagliate: lo scopo degli autori è quello di tracciare anche un ritratto umano dell’attore. È una serie dove c’è il porno, ma anche il cuore. Rocco Siffredi si spoglierà anche dell’apparenza. Gli spettatori vedranno, la sua anima. Il trionfo del super divo che amplifica la sua magnificenza incarnando le passioni e gli affanni dell’umanità. Per lui non è stato facile conciliare «il demone che ha in corpo» con l’amore.


Hai già messo mi piace a TheGiornale?


«Supersex è la storia di un uomo che impiega 7 puntate e 350 minuti per riuscire a dire “ti amo”» annuncia tramite una nota ufficiale NetflixRocco Siffredi fa un cammeo nella serie: compare, seduto, al tavolo di un ristorante.

«Più diventavo Rocco Siffredi, più vedevo il prezzo che avrei dovuto pagare. Quando cerchi qualcosa della tua vita devi tornare sempre alla tua origine. Mio fratello Tommaso era il mio maestro… Solo chi ha il coraggio di accettare il rischio diventa padrone di se stesso e inizia una nuova vita».

Siete curiosi di vedere la serie?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *