17 Luglio 2024 14:38
7 cose che non ti mancheranno dell'università - TheGiornale

Quando si finisce l’università, che sia stata una bellissima esperienza di crescita o una completa delusione, ci sono sicuramente 7 cose che non ti mancheranno dell’università. Diciamocelo, non è stata proprio una passeggiata, anzi, molte volte ha portato con sé un carico di ansie e preoccupazioni non indifferente.

7 cose che non ti mancheranno dell'università

  1. Gli esami

Al primo posto delle 7 cose che non ti mancheranno dell’università ci sono sicuramente gli esami. Personalmente, non avrò mai nostalgia dell’ansia e dello stress pre-esame, delle settimane prima dell’appello passate a rinchiudersi in casa o in aula studio. Per non parlare delle uscite centellinate a causa dei sensi di colpa e del ritardo cronico sulla tabella di marcia. Da dimenticare ancora di più sono tutti quegli esami che, per un motivo o per l’altro, abbiamo ridato un sacco di volte, accompagnati dalla nausea al solo pensiero di dover ripetere di nuovo il programma.

L’ultimo esame: il silenzioso dramma degli universitari.


  1. La sessione estiva

Peggio degli esami ci sono solo gli esami nella sessione estiva, che è la più odiata da tutti gli studenti universitari. Il caldo, le belle giornate e le foto di chi è già in vacanza rendono difficilissimo concentrarsi. Per non parlare del famoso collega che riusciva sempre a finire tutti gli esami prima della metà di Luglio e a godersi le meritate vacanze.

7 cose che non ti mancheranno dell'università

Come prepararsi al test d’ingresso, in logica e non solo


  1. Il sito dell’università e la segreteria

Altra cosa che uno studente universitario non rimpiangerà mai sarà il sito dell’università o il recarsi a chiedere informazioni in segreteria. Il sito del tuo dipartimento è una cosa bellissima fino a quando non devi cercare un’informazione, a quel punto diventa un buco nero che inghiottisce qualsiasi notizia che potrebbe esserti vagamente utile. Se poi proprio non ne vieni a capo, ti aspettano infinite code in segreteria, dove non è detto che risolvano il problema.



  1. Non avere mai veramente del tempo libero a disposizione

Quando si frequenta l’università, il tempo libero non esiste. Se non sei a lezione, devi studiare, in vacanza porti i libri perché devi studiare e, quando ti concedi un pomeriggio o quell’intera giornata di relax, eccolo là, il senso di rimorso che spunta. Quando si lavora il tempo libero sicuramente non abbonda, ma almeno se la Domenica vuoi riposarti, puoi farlo senza avere la sensazione di star sprecando tempo che potresti dedicare allo studio.


Il giorno no. Benvenuti nella vita di un neo laureato o laureando medio


Altre 3 cose che non ti mancheranno dell’università

  1. La competitività

Non so se sia successo solo a me, ma, con grande meraviglia, ho scoperto come la competitività all’università sia molto più marcata che al Liceo. Non ho mai ben capito perché alcuni vivano quest’esperienza come una corsa a punti a chi fa prima e meglio, ma a quanto pare per alcuni “Il fine giustificava qualsiasi tipo di tiro mancino a discapito degli stessi compagni di corso“. Ho visto e sentito cose che mi hanno lasciata esterrefatta e con l’amaro in bocca.

  1. Le famose domande sull’università

Come va l’università? E la sessione? Quanti esami ti mancano alla Laurea? Come mai sei fuori corso? Sono domande che nella classifica delle più odiate sono solo seconde al “Ma il fidanzatino?“. Sono quelle che ogni studente universitario trova o ha trovato insopportabili, ma che, puntualmente, ogni volta che uscivi o durante le festività, ti sentivi rivolgere. Non chiedere ad un universitario come va l’università dovrebbe diventare una di quelle regole non scritte, ma approvata da tutti per una convivenza civile e pacifica.

  1. Non trovare mai posto

Nel mio caso sono stata fortunata per quanto riguarda il posto in aula perché fondamentalmente eravamo in pochissimi, ma so che in altri dipartimenti trovare un posto a lezione è sempre stato sport estremo. Alcuni dei miei amici partivano un’ora prima del dovuto per non restare in piedi o sulle scale.



Hai già messo mi piace a TheGiornale?



Finendo il mio percorso universitario e guardandomi indietro, mi sono resa conto di quanto tempo ho trascorso in quel mondo chiamato università. Ho anche capito quanto poco mi mancherà perché non è stata un’esperienza piacevole, forse è per questo che ho scritto questo articolo, ma credo che queste 7 cose non mancheranno mai a nessuno. E voi cosa non rimpiangete dell’università?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *