Portfolio Architettura o Design: i 5 programmi di logo design, impaginazione, modellazione, rendering

Portfolio Architettura o Design: se ne devi preparare uno per una consegna o un colloquio, scopri con quali software devi equipaggiarti per logo design, impaginazione, modellazione 3D e rendering.

Come fare un bel portfolio d’Architettura o Design?
Hai appena finito la laurea triennale e per accedere alla specialistica ti hanno chiesto un book?
Hai appena finito la laurea quinquennale o l’abilitazione, e vuoi presentare un portfolio nel mondo del lavoro? Stai partecipando ad un concorso di idee?
Ci sono dei software di cui non puoi fare a meno.

Vediamoli insieme.

Come mai dopo tanto studio non ho un bel Portfolio D’Architettura?

Non è detto che gli studi da te affrontati finora ti abbiano messo nelle condizioni di presentare un portfolio accattivante: spesso gli atenei forniscono una grande preparazione progettuale, una sensibilità nel risolvere problemi spaziali e valutare i pro e i contri di una soluzione costruttiva, ma, non avendo molti “tecnici” nel loro corpo docenti, lasciano gli studenti scoperti dal punto di vista tecnologico.

Non temere. Con la tua competenza progettuale sei già a metà dell’opera, ma ricorda che il mondo del lavoro, ma anche le commissioni dei concorsi, o quelle che devono ammetterti ad un master o ad una formazione specialistica, guardano anche come presenti le tue idee.

Non puoi fare un Portfolio se non hai un bel logo

Forse qualche docente, durante qualche laboratorio di progettazione, ti ha spiegato che il cartiglio, ovvero ciò che correda le tavole del progetto, può contenere un logo che rappresenti il team di lavoro o, se lavori da freelance, te stesso.

Ti consiglio di ideare un logo partendo da un brand che hai in mente. Potrebbe essere il tuo soprannome, un alias, oppure, se la fantasia manca e i tempi stringono, potresti pensare di “incastrare” le tue iniziali in qualcosa di graficamente gradevole.

Non impazzire a comprare programmi costosi e sofisticati, più adatti ad uno studio che ad uno studente o neolaureato. Inkscape è un programma open source che non ha nulla da invidiare ai blasonati programmi a pagamento. E’ un programma di grafica vettoriale che ti permetterà di creare il tuo logo. Non mancano sul web manuali per imparare ad usarlo in poche ore. Non dimenticare di usare uno o due colori che diventeranno i colori del tuo brand. Non sceglierli a caso!

portfolio-architetto-logo-inkscape
fonte: https://en.wikipedia.org/wiki/File:Inkscape-Arc.png

Il miglior programma per l’impaginazione del tuo Portfolio d’Architettura (o Design)

Come per la creazione del logo, anche per l’impaginazione ti consigliamo di non farti incantare da software a pagamento: Scribus ti permetterà di impaginare un bel lavoro. Come tanti software open source, dispone di una serie di manuali e tutorial liberamente disponibili su web, che troverai tramite una veloce “gugolata”. Inoltre, troverai alcuni template che potranno diventare il tuo punto di partenza per la creazione del tuo Layout.
Non dimenticare di scegliere, per il tuo layout, gli stessi colori del tuo logo, per dare maggiore identità al tuo lavoro

porfolio-impaginazione-scribus
Fonte: https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Designing_with_Scribus.jpg

Libri di grafica per creare un portfolio di Architettura


Ok, ho logo e template…ma ora cosa metto nel mio portfolio?

Anche l’occhio vuole la sua parte, e un docente che deve ammetterti ad un corso avanzato, ma anche il commissario di un concorso, vorranno vedere dei bei lavori e, oltre alla tua padronanza progettuale, vorranno una prova della tua capacità di saper rappresentare le tue idee con strumenti moderni.

Se poi la tua intenzione era creare un portfolio d’architettura o design per il mondo del lavoro, sappi che spesso ti candiderai per professionisti “sgamati”, noti nel settore, che hanno generato un buon passaparola, ma che affidano la tecnologia e la grafica ai giovani. Conoscere questi argomenti ti renderà competitivo/a.
Non ti resta che inserire dei bei rendering nel tuo portfolio.

Che programmi uso per fare i rendering per il mio portfolio d’Architettura?

programmi per fare i rendering per il mio portfolio d'Architettura?

L’opzione Open Source per la modellazione: Blender

Se per grafica vettoriale, raster, e impaginazione l’Open Source fornisce tantissime soluzioni interessanti, per il 3D l’unica vera soluzione che mi sentirei di consigliarti è Blender, software parametrico molto usato da modellatori ed animatori.

Il materiale per impararlo online è davvero tanto, ma non è pensato per un utente “non geek”, e l’interfaccia potrebbe essere poco intuitiva per un principiante.

Sketchup: intuitivo, veloce, fumettoso

Questa volta, il mio consiglio va a software non opensource.
Sketchup è una soluzione ottima per chi vuole imparare a modellare velocemente. Non credete a chi dice che è impreciso, perché basta sapere come lavorare per determinati step per organizzare la modellazione in modo che il progetto risulti pulito.
Anche senza un motore di render, Sketchup permette di “scattare” delle “scene” in vari stili, fumettosi e non, che permettono di arricchire il portfolio di modellazioni 3D più o meno concettuali, alcune delle quali sembreranno dei veri e propri schizzi.

Ha anche una “libreria” di elementi e mobili molto vasta, chiamata WareHouse, che permette di arricchire i propri progetti con dettagli, e permette un’inter-operatività con altri software (quindi potete importare mobili e stanze anche se lavorate con altri software modellatori).

portfolio-architettura-sketchup-modellazione-3D
Fonte: https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Sala_II_sketchup.jpg

Rhinoceros: preciso e completo

Un’altra soluzione interessante è Rhinoceros. Nato come plug in del celeberrimo Autocad, è un software autonomo, che molti usano sia per il 2D che per il 3D. Permette una modellazione molto precisa, e viene usato anche per i rilievi per punti e per la stampa 3D.
Ha un buon sistema per creare luci e viste, e un motore di render interno, che si può usare se non si può ricorrere ad un motore esterno.
E’ possibile importare gli oggetti 3D dalla sopracitata galleria Warehouse.

rhinoceros-modellazione-3D
Fonte: https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Logo_Rhino.jpg

Miglior programma per render fotorealistici, software per l’architettura, quale scegliere?


Vray: ed è subito render

Un modellatore deve avere un buon motore di render, e fortunatamente Vray è compatibile sia con Sketchup, che con Rhinoceros, quindi una volta imparato si può usare in modo versatile con lavori provenienti da entrambi i software (e tanti altri, visto che nasce per 3Ds Max).
Permette di creare materiali molto realistici, e di gestire le luci in modo molto professionale. Inoltre, le telecamere avranno la “resa” di una reflex.

portfolio-rendering-vray


Come organizzo il mio flusso di lavoro per la creazione del portfolio d’Architettura?

Inizierei proprio dal template in Scribus. Non importa se non hai ancora il logo e i render definitivi: puoi sempre sostituirli dopo.
Puoi, quindi, procedere parallelamente, e migliorare i tuoi modelli, i tuoi rendering e il tuo logo mentre lavori all’impaginazione, e migliorare pian piano la resa grafica mentre inserisci gli elementi definitivi all’interno.


I migliori manuali su programmi di Modellazione 3D e Rendering


Conclusioni

Ecco, ora hai il tuo portfolio e ti manca solo di consegnarlo al tuo committente, chiunque esso sia. Non posso dirti come è andrà, ma qualunque sia l’esito, avrai fatto un gran esercizio di personal branding, e potrai migliorare questo prodotto per una nuova consegna, lavorando su ciò che ti è stato fatto notare che non andava bene.
Non arrenderti! Con l’esercizio imparerai a presentare le tue meravigliose idee!


Nath Irriverender Bonnì

“Architutor” e docente di grafica, impaginazione, software 3D

Commenta questo post

Nath Bonnì

Architetto, docente, saggista e vignettista. Scrivo di architettura, tecnologia, ecologia e sostenibilità. Mi occupo di empowerment di giovani professionisti, contro le "gavette" infinite e la finta partita iva, di didattica open source, seo copywriting, programmi di grafica, 3D e rendering. Ho fondato Irriverender, mi definisco Architutor, una guida per giovani architetti ed aspiranti. Scrivo per Blender Magazine, Di Baio e varie riviste di settore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Shares
Share This