I nonni, i nostri primi complici ed amici

Ultimamente mi capita spesso di osservare i nonni con i propri nipoti.

I nonni, i nostri primi complici

L’ultima volta è stata quando sono andata all’università per dare un esame. Orario: rigorosamente alle due. Nella mia facoltà, in qualsiasi periodo dell’anno, capita spessissimo di trovarsi esami all’ora di pranzo, tanto che ho cominciato a credere che abbiano qualcosa in contrario con il mangiare. Anche perché per me, essere lì alle due, vuol dire uscire un’ora prima di casa, se non un’ora e mezza. Quindi comincio a prepararmi presto e non ho mai fame.


Hai già messo mi piace a TheGiornale?


Stessa cosa è successa l’ultima volta. Finito l’esame, mi accorgo di avere un proprio e vero buco allo stomaco. Visto che ancora non faceva freddo, scelgo di andare a prendere un gelato nella gelateria lì vicino.
Entro. Fortunatamente non c’è molta gente. Due persone davanti a me, c’è una nonna con la nipotina. Le guardo. La donna fa lo scontrino e viene servita.

Una coppetta ai mirtilli

” Quello che dice la bambina non ce l’abbiamo, ma ce n’è un altro che è comunque buono, vuole che glielo faccia assaggiare? ” dice la ragazza che le serve.
Da qui vedo che la donna è poco convinta. Non è quello che aveva chiesto la piccola. Invece, alla bambina piace comunque.
Dopo poco passo io e alla fine ordino uno yogurt, il più grande che hanno perché ho fame da lupi e mi siedo al tavolo vicino alla nonna e alla nipote. Loro hanno quasi finito. La bambina, non so come, è riuscita ad imbrattarsi metà faccia di gelato.
” Ma come ti sei conciata?! ” esclama la signora.
” Però i vestiti sono salvi, così la mamma non scoprirà che ho mangiato il gelato! ” risponde la bambina.


Leggi anche: Perché mi sono stufata di Instagram?



La nonna le sorride, le pulisce la faccia e la aiuta a scendere dallo sgabello troppo alto. Alza lo sguardo e sorride anche a me. Si è accorta che le sto osservando, io ricambio e le guardo prepararsi per andare via.

I nonni: niente è per sempre

Chissà se quella bambina lo sa che sua nonna, che i suoi nonni non vivranno per sempre, no, non credo che lo sappia. Meglio così, così si potrà godere ogni istante e ogni istante sarà eterno e felice nella sua memoria quando sarà grande.

Commenta questo post

Autore dell'articolo: Anna Caruso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *