La Medina di Marrakech: cosa vedere dentro e fuori le mura

Marrakech è una delle più famose città imperiali del Marocco e meta prescelta dai viaggiatori amanti del nord Africa. All’interno della città, racchiusa da mura, si trova la Medina di Marrakech, la città vecchia, piena di vita e colori, in cui perdersi tra gli stretti vicoli. Un luogo dove il tempo si è fermato, in cui respirare la vera cultura marocchina e assaporare i sapori della cucina tradizionale.

Cosa vedere dentro la Medina di Marrakech?

Trascorrere 3 giorni all’interno della Medina di Marrakech è l’ideale per visitare i diversi luoghi di interesse e per perdersi tra le strette strade affollate della città rossa. Non avrete bisogno di alcun mezzo di trasporto per spostarvi, ma solo dei vostri piedi che vi porteranno in giro alla scoperta della cittadina. Il consiglio è di scaricarvi una mappa sul cellulare della Medina che vi aiuterà ad orientarvi per le vie della città e a trovare tutti i posti che desiderate visitare.

Jamaa el Fna

La piazza principale della città che al tramonto si trasforma in un punto d’incontro per turisti e non. Bancarelle disposte una vicina all’altra che propongono piatti tipici marocchini e spremute d’arancia, incantatori di serpenti, racconta storie e molto altro ancora. Tutto si anima, e il modo migliore per godersi lo spettacolo è salire su una delle tante terrazze che circondano la piazza, rinfrescandovi con una bibita fresca.

 


Hai già messo mi piace a TheGiornale.it?

 


 

Moschea della Kutubiyya

L’edificio religioso più importante della città che si affaccia maestoso sulla piazza. Dietro alla moschea troverete un parco in cui passeggiare o semplicemente rilassarvi seduti su di una panchina. Purtroppo l’ingresso alla moschea è consentito solo ai musulmani.

Il museo di Marrakech

Situato all’interno del palazzo Dar M’Nebhi, questo museo è una tappa obbligatoria da toccare durante il tour della Medina di Marrakech. Le pareti colorati delle diverse sale e il cortile interno, sono le principali cose che vi colpiranno durante la visita. Il prezzo di entrata è di 4,50€ a persona.

 

Museo della Medina di Marrakech - TheGiornale.it

 

Madrasa di Ben Youssef

Vicino al museo di Marrakech, troverete la scuola coranica, considerata uno dei monumenti più importanti della città. Rimarrete affascinati dal cortile interno, dalla maestosa porta decorata, dalle pareti e dalle mura del cortile esterno abbellite da piccole finestre in cui potersi affacciare. Il costo per entrare è di 6,00€.

NB: fino al 2020 la scuola rimarrà chiusa per lavori di ristrutturazione.

Il palazzo el Bahia

All’interno di questo palazzo è possibile ammirare i colori tipici dell’architettura marocchina, camminando tra piccoli giardini racchiusi all’interno di mura e visitare le 150 stanze decorate con sculture. All’esterno troverete il cortile, circondato da portici, che vi farà da sfondo in una foto ricordo. L’entrata costa 1,00€.

 

Palazzo el Bahia nella Medina di Marrakech - TheGiornale.it

 

I souk della Medina di Marrakech

L’interno della Medina è circondato da souk (mercati) specializzati in ogni genere di cosa. Il souk della lana, dove sarete circondati da gomitoli di lana colorata che potrete toccare con le vostre mani; il souk della pelle, dove dovrete farvi strada tra i pezzi di pelle disposti per terra, pronti per essere venduti al miglior offerente; il souk dei metalli, dove lampadari e altri oggetti vengono costruiti sul momento da mani professioniste. Perdersi sarà un gioco da ragazzi e facilmente vi farete convincere ad acquistare qualcosa (parola d’ordine: contrattare il più possibile).

 

Souk della lana dentro la Medina di Marrakech - TheGiornale.it

 

Cosa vedere fuori dalla Medina di Marrakech

Anche uscendo fuori dalle mura della Medina potrete trovare dei luoghi favolosi in cui poter trascorrere le vostre giornate in giro per Marrakech.

 


 

Leggi anche Kuala Lumpur: la capitale malese che non ti aspetti.

 


 

Le Jardin Majorelle

Il giardino progettato dall’artista Majorelle, è il luogo che vi affascinerà più di tutti per i colori vivaci e per le diverse piante che troverete all’interno, souvenir dei luoghi visitati da Majorelle quando era in vita. Il colore predominante è il blu, la tonalità inventata dall’artista e che utilizzò per decorare la sua casa all’interno del giardino botanico. Dopo la sua morte, tutta la struttura venne abbandonata per poi essere scoperta da Yves Saint Laurent e Pierre Bergé durante un loro soggiorno a Marrakech. Rimasti affascinati dalla bellezza di quel luogo, decisero di acquistarla e farla diventare la loro dimora fino alla loro morte. All’interno del giardino  troverete un monumento dedicato allo stilista Yves Saint Laurent.

Il prezzo per entrare al giardino è di 6,30 € circa e per raggiungerlo vi servirà un taxi (se preferite continuare la vostra visita a piedi, mettete in conto una mezz’oretta di camminata).

 

Jardine Majorelle medina - TheGiornale

 

I giardini Menara fuori dalla Medina di Marrakech

A pochi passi dalla piazza Jamaa el Fna, si trovano questi giardini, una vera e propria oasi di pace. Un grande stagno al centro di frutteti e ulivi, meta ideale per i ragazzi del posto che si divertono a fare il bagno all’interno della grande pozza d’acqua.

Buon Viaggio!

Commenta questo post

Autore dell'articolo: Ylenia Magistrale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *