17 Luglio 2024 22:06
Kuala Lumpur - TheGiornale.it

Capitale della Malesia, Kuala Lumpur è una delle mete presa poco in considerazione per le vacanze estive, ma che in realtà ha molto da offrire. Prima tappa ad essere toccata in un tour della Malesia, KL è una grande metropoli che racchiude al suo interno tante piccole realtà che incuriosiscono il mondo occidentale. Non vi è un’unica religione ad essere professata, ma anzi, un mix di diverse culture che vivono insieme e che creano un luogo colorato e ricco di diversità.

Cosa vedere a Kuala Lumpur?

Petronas Twin Towers

Le due torri gemelle malesi sono l’attrazione più famosa della città di Kuala Lumpur. Appena le vedrete, rimarrete affascinati dalla maestosità e dal loro essere imponenti in confronto delle altre strutture. Alte 452 metri e progettate a metà degli anni ’90, le Petronas hanno ottenuto il primato di torri più alte del mondo dal 1998 al 2004. All’interno delle struttura troverete un grande centro commerciale del lusso e non, dove perdersi sarà semplice: scale mobili ovunque e tantissimi turisti che fanno shopping tra i migliori marchi del mondo. È possibile salire sulle torri e sul ponte galleggiante che collega le Petronas: il costo è di 18€ circa a persona e, una volta acquistato il biglietto, avrete la possibilità di scegliere l’orario d’entrata.

 

Petronas - TheGiornale.it

 

Batu Caves

Le Batu Caves è uno dei templi induisti più grandi della città situato fuori dal caos di Kuala Lumpur (ci si arriva con il treno in un quarto d’ora circa). Luogo di culto, è una meta molto gettonata per religiosi e non, e per questo è consigliabile andare al mattino presto, in modo da trovare una temperatura piacevole per salire le innumerevoli scale che portano all’interno delle grotte. Oltre alle normali Batu Caves, troverete anche le Dark Caves, delle altre grotte oscure nella montagna. Il costo è di 7€ circa, ma se non siete degli appassionati di grotte, potete tranquillamente evitarle.

 

Batu Caves - TheGiornale.it

 

Info utili: fate attenzione alle scimmie! Le grotte sono invase da antipatiche scimmiette che cercheranno di rubarvi tutto ciò che tenete in mano. Sono ghiotte di bottigliette d’acqua, quindi, tenetevele ben strette e bevete lontano da loro.

Menara KL Tower

Altra torre della città di Kuala Lumpur, alta 355 metri e da dove è possibile godersi una vista mozzafiato della capitale malese. Per arrivare in cima alla collina, dove si trova la torre, il consiglio è quello di percorrere il tragitto a piedi, passando per il parco “avventura”: vi ritroverete immersi nella natura, in finti ponti tibetani. Il costo per salire sulla Menara Tower è di 22€ circa; il prezzo non è dei più economici, ma la vista di Kuala Lumpur a cielo aperto e lo sky box, non vi faranno pentire di aver pagato un conto così “salato”.

 

https://www.instagram.com/p/BUl1AztF5GW/?hl=it&taken-by=yleniamagistrale

 

Info utili: prima di dirigervi alla torre, date un’occhiata alle previsioni del tempo: se piove, le visite allo sky dech saranno annullate.

 


l’Asia è la tua passione? Un viaggio nel tempo tra i templi di Angkor in Cambogia


 

Malacca (Fuori Kuala Lumpur)

Se la caotica capitale della Malesia vi ha stancato, organizzate una giornata a Malacca. Città che dista 3 ore circa da Kuala Lumpur e che potrete raggiungere in bus. Un’oasi di pace, dove potrete ammirare piccole abitazioni rosso mattone, tuk tuk stravaganti che girano per la città e parchi che si affacciano sul mare. Non fatevi mancare una birra fresca seduti in riva al fiume, dove, se sarete fortunati, potrete imbattervi in un varano dalle grandi dimensioni.

 

Melacca - TheGiornale.it

Dove mangiare a Kuala Lumpur?

La cucina malese è un mix di varie culture: cinese, indiano e thailandese. Per questo motivo il mangiare sarà l’ultimo dei vostri problemi. Troverete un ristorante in ogni angolo della città: dal più economico al meno. Il consiglio però, per assaporare la vera Malesia, è provare lo street food. Jalan Alor è la via dello street food a Kuala Lumpur dove potrete provare diversi piatti tipici della cultura malese, seduti in tavoli e sedie di plastica e a volte, dovendo aspettare per trovare un posto libero. È una via molto affollata e il weekend è quasi impossibile camminare, causa biciclette e motorini che fanno slalom tra la folla.

 

Jalan Alor - TheGiornale.it

Come spostarsi a Kuala Lumpur?

La città è collegata da una rete metropolitana che vi permetterà di girarla tranquillamente, raggiungendo tutti i punti di interesse. A piedi è complicato muoversi, causa pochi marciapiedi e troppo traffico per poter camminare vicino alla strada.

 


Hai già messo mi piace a TheGiornale.it?


 

Buon Viaggio!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *