LA BUONA NOTTE di Rab – Il problema sono gli altri

Il problema sono gli altri

C’è un problema, lo viviamo ogni giorno intorno a noi. Sono gli altri, il problema. Non siamo mai noi. Mai! Qualsiasi punto di vista si ascolti, il problema sono gli altri.

Gli altri, che non ci ascoltano e non ci capiscono. Incompresi del cazzo che non siamo altro, mai una volta che ci fermiamo ad ascoltare noi per primi, non succede mai d’essere noi a dover capire. Devono farlo loro, non noi.

Perché gli stronzi non mettono la freccia, non chiedono permesso, non sorridono mai. Da quanto non sorridi per sbaglio ad uno sconosciuto? Ti prego, dimmi da quando.

Le altre persone sono cattive, il collega è un cretino o un nulla facente. Lui non scopa bene. Lei ha il culo troppo grosso.

Chi semina solo letame cosa s’aspetta di raccogliere? Fiori? 

Non si sovverte un’esistenza spesa per sé stessi se non ci poniamo noi per primi come quelli “sbagliati”, se non siamo noi ogni tanto a cercare di capire cosa ci sia che non va bene nel nostro modo d’essere o di fare.

Il mondo è diventato il baruccio dello sport, quello dove tutti sono allenatori ma nessuno allena. Coach di sentimenti, dispensatori di consigli, profeti d’amore.

Siamo la malattia alla cura, troppo spesso non ci accorgiamo di essere noi a dover cambiare il nostro modo di guardare per regalare al mondo una prospettiva migliore.

Il problema è che sono gli altri il problema, solo se restiamo certi d’essere tutti figli di Sgarbi. Tutti degni giudicatori.

Il problema, quello vero, è che molte volte basterebbe fermarsi, prendersi a scherzo, prestare un sorriso, un abbraccio in più. Cercare di capire chi abbiamo davanti a noi, anche quando ci guardiamo allo specchio. E realizzare, poi, che neppure quel riflesso è così perfetto.

 

LA BUONA NOTTE di Rab - TheGiornale.it - il problema sono gli altri

 


 Hai voglia di andare a dormire con una nuova buona notte? Segui TheGiornale.it 

Commenta questo post

Autore dell'articolo: Rab

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *