Cara Italia di Ghali, esce oggi il video ufficiale

Oggi è uscito il video ufficiale della canzone Cara Italia di Ghali. Una delle canzoni più attese di questo nuovo anno, già scelta come colonna sonora dello spot della Vodafone.

Era attesa per il 26 gennaio su Spotity, e l’uscita non ha tardato sul portale musicale più utilizzato del momento.

Cara Italia – Ghali: Spotify

Accompagnata dall’uscita del trailer della canzone comparso su YouTube lo stesso giorno, che ha già raccolto moltissime visualizzazioni e consensi nonostante la breve durata.

 

 


Hai già messo mi piace a TheGiornale.it?


Testo della canzone Cara Italia di Ghali:

 

[St. 1]
Fumo, entro, cambio faccia
Come va a finire si sa già
Devo stare attento, mannaggia
Se la metto incinta poi mia madre mi…
Perché sono ancora un bambino
Un po’ italiano, un po’ tunisino
Lei di Portorico, se succede per Trump è un casino
Ma che politica è questa?
Qual è la differenza tra sinistra e destra?
Cambiano i ministri ma non la minestra
Il cesso è qui a sinistra, il bagno è in fondo a destra
Dritto… per la mia strada
Meglio di niente, más que nada
Vabbè, tu aspetta sotto casa
Se non piaci a mamma tu non piaci a me
Mi dici: “Lo sapevo” ma io non ci credo
Mica sono scemo
C’è chi ha la mente chiusa ed è rimasto indietro
Come al Medioevo
Il giornale ne abusa, parla dello straniero come fosse un alieno
Senza passaporto, in cerca di dinero.

Io mi sento fortunato
Alla fine del giorno
Quando sono fortunato
È la fine del mondo
Io sono un pazzo che legge, un pazzo fuorilegge
Fuori dal gregge, che scrive: “Scemo chi legge”

[Rit.]
Oh eh oh quando il dovere mi chiama
Oh eh oh rispondo e dico “Son qua”
Oh eh oh mi dici “Ascolta tua mamma”
Oh eh oh un, dos, tres sono già là
Oh eh oh quando mi dicon “Vai a casa”
Oh eh oh rispondo “Sono già qua”
Oh eh oh io t.v.b. cara Italia
Oh eh oh sei la mia dolce metà

[St. 2]
Aspè, mi fischiano le orecchie
Suspense, un attimo prima del sequel
Cachet non comprende monete
Crash Bandicoot raccogli le mele
Nel mio gruppo tutti belli visi
Come un negro bello diretto a Benin City
Non spreco parole, non parlo con Siri
Felice di fare musica per ragazzini
Prima di lasciare un commento, pensa
Prima di pisciare controvento, sterza
Prima di buttare lo stipendio, aspetta
Torno a Baggio, io non me la sento senza
Shakera!
Il tuo telefono forse non prende nell’hinterland
Finiti a fare freestyle su una zattera in Darsena
La mia chat di WhatsApp sembra quella di Instagram
Amore e ambizione già dentro al mio starter pack
Prigionieri di Azkaban fuggiti da Alcatraz
Facevamo i compiti solo per cavarcela

Io mi sento fortunato
Alla fine del giorno
Quando sono fortunato
È la fine del mondo
Io sono un pazzo che legge, un pazzo fuorilegge
Fuori dal gregge, che scrive: “Scemo chi legge”

[Rit.]
Oh eh oh quando il dovere mi chiama
Oh eh oh rispondo e dico “Son qua”
Oh eh oh mi dici “Ascolta tua mamma”
Oh eh oh un, dos, tres sono già là
Oh eh oh quando mi dicon “Vai a casa”
Oh eh oh rispondo “Sono già qua”
Oh eh oh io t.v.b. cara Italia
Oh eh oh sei la mia dolce metà

 

Oggi l’uscita del video ufficiale ed attesissimo. Questo 27 gennaio 2018 l’uscita di Cara Italia farà felice tantissimi fan di Ghali che attendeva da tempo il nuovo lavoro del re del trap.

 

dedica ghali cara italia

 

La nuova canzone di Ghali descrive appieno il momento attuale che sta vivendo il nostro paese. Le dolci note scelte per accompagnare le parole risultano quasi psichedeliche. Ghali cerca di farci capire come questa intolleranza verso un’etnia diversa abbia non sia più tollerabile. Forse non è un caso che la canzone esca proprio nella ricorrenza scelta per ricordare i terribili massacri della Shoah.

 


Leggi anche: Perché Ghali sta avendo tutto questo successo


 

Ecco il video della canzone Cara Italia di Ghali:

 

Non ci resta che augurarvi un buon ascolto e mi raccomando, shakera!

 


Potrebbe interessarti anche: LA BUONA NOTTE di Rab – Il Grande Terrorismo


 

Commenta questo post

Autore dell'articolo: Gabriele Schettino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *