17 Luglio 2024 15:37
the human body exhibition - the giornale.it

The Human body exhibition torna a Torino: dal 25 Novembre fino al 25 febbraio 2018 nel cuore della città piemontese si apre la mostra volta a far conoscere l’anatomia umana. Allestita nella dimora del “Conte di Benevello” risalente al 19° secolo, attuale Società promotrice delle belle arti, la mostra è installata nella suggestiva cornice verde del Parco del Valentino.

The Human body exhibition è un’esposizione che negli anni ha creato non poche polemiche, anzi ha letteralmente diviso in due l’opinione pubblica, tra coloro che la ritengono un evento macabro che mette in mostra dei cadaveri dimenticando la dimensione umana.

 

the human body exhibition - thegiornale.it

L’esposizione di cadaveri

The human body exhibition nasce nel 2008 con il gruppo Musealia.
E’ curato a quattro mani dal Dottor Rafael Latorre, professore di anatomia semplice e comparata all’università di Murcia e dal Dottor Virginio Garcia Martinez, professore di anatomia ed embriologia umana dell’università di Extremadura, in collaborazione con l’Università del Tennesse. The human body exhibition è una kermesse ideata come progetto educativo, volto ad una fascia d’età che va dai 15 in su, per far conoscere e comprendere al meglio il nostro corpo umano.


Hai già messo mi piace a TheGiornale.it?


 

Molti ricorderanno “Siamo fatti così”, quel fantastico cartone animato che aiutava grandi e piccini a comprendere il nostro sistema; bene, con questa mostra si vuole proprio creare una consapevolezza e cultura maggiore nel campo dell’anatomia  umana, promuovendo temi sulla salute e sulla longevità, soprattutto tra i più giovani.

L’esposizione si divide in otto aree tematiche:
– Lo sviluppo del corpo umano
– lo scheletro
– sistema muscolare
– il sistema respiratorio
– sistema circolatorio
– il sistema digerente
– sistema nervoso
– il sistema urinario e riproduttivo.

 

the human body exhibition - thegiornale.it

La mostra The human body exhibition presenta il ciclo della vita.

Parte dal primo embrione per arrivare fino alla creazione di una nuova vita, passando per le abitudini quotidiane dell’essere umano.

I protagonisti di Human body exhibition sono corpi veri nella loro interezza e una serie di organi che sono stati conservati attraverso il processo della plastilizzazione. Si tratta di un processo lungo che mediante l ‘utilizzo di una gomma siliconata, consente di preservare il corpo umano, impedendo la decomposizione e mantenendo nel tempo le  caratteristiche reali.

 

 

La mostra delle polemiche

Come avvenne già nelle edizioni passate, questi reperti unici donati da singole persone della scienze, hanno destato molto clamore e non poche polemiche. I cadaveri in mostra, infatti, sono cinesi condannati a morte.
Assolutamente contrario è il Dott. Giacomo Giacobini, docente ordinario all’università di Torino nonché direttore del Museo di Anatomia Umana.

the human body exhibition - thegiornale.it

 

Nella scorsa edizione rilasciò un’intervista alla Repubblica dichiarando: “Sono totalmente negativo, e non parlo solo a titolo personale, bensì a nome di tutti i docenti torinesi di anatomia umana. Nessuno di noi intende avere nulla a che fare con questa iniziativa”. Un’altra polemica passata fu quella in merito al divieto d’ingresso a carrozzine e passeggini.

Nonostante le discussioni, The human body exhibition torna nella cornice torinese. Il successo del 2012 si prevede anche quest’anno.

th humam body exhibition - thegiornale.it

 

Nell’attesa di capire se effettivamente si tratta di “scelta dell’orrido” se non addirittura “bussiness umano” o “arricchimento culturale” non ci resta che visitarla!


Nella nostra rubrica Coscienza potrete avere qualche informazione in merito ad un argomento decisamente di attualità: i vaccini.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *