17 Luglio 2024 15:05
Maddalena Piras vincitrice della eFemminile LND nuova giocatrice della eSereie A TIM

Maddalena Piras è la prima giocatrice di FIFA a far parte della eSerie A TIM , torneo di calcio virtuale in cui le squadre di serie A sono rappresentate da giocatori professionisti. È il primo torneo esport organizzato dalla Lega Serie A che si svolge nella modalità 1 vs 1 a differenza del ProClub, ma di questo ne parleremo più avanti.

Innanzitutto una piccola presentazione di te stessa

Non son molto brava con le presentazioni diciamo che in un certo senso mi imbarazzano, comunque ciao a tutti sono Maddalena Piras e sono la pro player del Cagliari esports, campionessa della eFemminile di Fifa 22

Come hai intrapreso il percorso di player e poi pro player di Fifa?

Diciamo che è iniziato quasi per caso, ho sempre giocato a Fifa da amante del calcio, però comunque notavo che me la cavavo abbastanza bene, cosi ho iniziato a mettermi sotto e a migliorare. La svolta è arrivata quando ho postato un risultato di weekend league sui social, grazie a questo post son stata contattata da un team esport, cosa davvero inaspettata, e da qui ho iniziato la mia carriera da pro player fino ad arrivare dove sono ora.

La competizione efemminile di LND cosa ti ha lasciato sia dal punto di vista tecnico che mentale ? 

Dal punto di vista tecnico mi son dovuta adattare alla modalità di gioco utilizzata, che onestamente non mi piace molto anche perché nessuno fa competizioni in quella modalità, però comunque ho avuto modo di allenarmi e studiare bene il gameplay. Dal punto di vista mentale, sicuramente il fatto di restare concentrata anche se nell’ultima edizione è stato parecchio difficile data la situazione poco piacevole e la presa in giro verificatasi, però comunque si impara anche da questo.

Quando e come è arrivata la proposta per giocare la eSerieA TIM? 

La proposta è arrivata quasi subito dopo la eFemminile da Federico Brambilla, il presidente di Exeed, persona davvero bella e sempre disponibile ad ascoltare i suoi giocatori. Mi ha chiamata e me l’ha detto, cosi molto semplicemente.

Sei la prima ragazza a partecipare alla competizione come la stai vivendo? 

Ovviamente sono super emozionata e non vedo l’ora che si cominci, ci sono giocatori di altissimo livello come DaniPitbull, Obrun e Virgil da affrontare quindi si è tosta, ma è un esperienza che ambivo a fare da tempo e me la godrò dall’inizio alla fine a prescindere.

Maddalena Piras eSerieATIM

In merito alle polemiche sulle squadre miste, come vedi la questione dal tuo punto di vista personale? 

Beh sicuramente mi fa storcere il naso e non sono d’accordo, nel mondo videoludico non ci deve essere questo tipo di discriminazione, posso capire queste polemiche se vai a fare una squadra mista nello sport di contatto come può essere appunto il calcio o il rugby, dove la differenza fisica è ovvia, ma nei videogiochi questo si annulla, conta solo l’abilità, se sei bravo/a fai le competizioni altrimenti rimane solo una passione. Ci sono tante ragazze che fuori dall’Italia competono nei campionati al pari della eSerie A TIM, parlando di FC24, e molte son anche più forti dei maschi quindi non vedo dove sia il problema, anche perché siamo nel 2023, magari è anche ora di lasciare ogni tipo di discriminazione al passato.

Pensi che la tua partecipazione possa far aumentare il numero di ragazze nella eSerieA tim? 

Spero di si, ma sopratutto spero che sia da esempio per quelle ragazze che come me amano questo gioco e che magari vogliono mettersi in gioco. Ragazze che giocano ad un livello medio/alto sono veramente poche in Italia, però appunto spero che il numero aumenti e che in un futuro ,speriamo vicino, si arrivi a fare la eSerie A TIM mista.

Maddalena Piras prima Pro Player donna della eSerie A TIM

Quali sono i tuoi propositi e come ti stai allenando? 

Sicuramente non farmi prendere dalla troppa emozione, non vorrei mai che influisse sul mio gioco e faccia una figuraccia. Per gli allenamenti invece, sto momentaneamente usando le rivals e la weekend league, ma sicuramente si programmeranno degli allenamenti più ardui con i miei due compagni di squadra Cosimo e Kekko, che sono due giocatori veramente forti e da temere nel campionato.

Ti ha aiutata la modalità ProClub in certe dinamiche di gioco? 

Si sopratutto in difesa, in quanto terzino di ruolo, poi ovviamente anche FUT ha dato il suo contributo al Proclub, in poche parole è stato uno scambio reciproco.



Hai già messo mi piace a TheGiornale?


Ultima domanda, come vedi il nuovo FC24 ? E l’introduzione del calcio femminile nella modalità Fut?

Molto cambiato rispetto a Fifa 23, nuove animazioni e meccaniche, infatti inizialmente è stato un pò destabilizzante l’abituarsi al gameplay, però mi sta piacendo, sperando che non rovinino tutto con qualche patch.
Per quanto riguarda l’introduzione del calcio femminile in Ultimate Team direi che era ora, all’uscita della notizia molti erano un pò dubbiosi, invece ora si son ricreduti, tant’è che alcune carte vengono utilizzate anche nel competitive e son molto contenta di ciò.

Grazie a Maddalena Piras per aver condiviso con noi la sua storia, seguitela e fate il tifo per lei.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *