16 Luglio 2024 21:54
Green Gen Z: il verde è il nuovo Millenial Pink

Green Gen Z sostituisce il Millenial Pink e il verde diventa la nuova macro tendenza moda del 2022.

Green Gen Z: il verde è il nuovo Millenial Pink
Credits: Edward Berthelot

Il Green Gen Z sostituisce il Millenial Pink

La Generazione Z si sta facendo sentire a gran voce e inizia a definire i nuovi canoni di bellezza partendo dal verde. Gli Zeta sono la generazione più esposta per la lotta contro i cambiamenti climatici. Il verde oltre a essere il colore della natura, diventa il simbolo di una nuova generazione, pronta a conquistare il mondo. Il digital green sostituisce così il tanto amato Millenial Pink. Diciamo addio al rosa, colore più spensierato, uscito dai guardaroba di Paris Hilton e accostato alle ragazze di Mean Girls.



Il digital green è la nuova marco tendenza fashion

Il verde diventa la nuova tendenza fashion. In questa Fashion Week molti stilisti e makeup artist scelgono questa nuance per lanciare i nuovi trend della stagione. Promotrice in questo caso Bottega Veneta e le sue iconiche Pouch e Jodie Bag che tanto spopolano sui social. Ma ricordiamo anche Billie Eilish, che all’esordio con Bad Guy fece colpo per i suoi capelli neri e verdi.

Hailey Bieber e la Jodie Bag di Bottega Veneta

Il Green Gen Z così fresco, tecnologico e futuristico compare anche nei beauty look. Il digital green diventa il colore ideale per truccare occhi nocciola o verdi. Giochi di colore, grafismo e occhio al dettaglio sono le parole chiave per creare un makeup unico. Libero spazio quindi a mascara colorati e a eyeliner grafici per creare nuove linee sugli occhi. Il finish è un altro punto importante per entrare nel giusto mood: meglio scegliere ombretti verdi dalla texture brillante e riflettente per creare un effetto frizzante e allegro, oppure orientarsi su makeup effetto mat per un look sensuale e intenso.


No-gender beauty. Quali sono i brand beauty gender free?


Green Gen Z: simbolo della salvaguardia ambientale

Vi capita mai di soffermarvi al supermercato davanti a uno scaffale pieno di cosmetici? Avete notato l’aumento di packaging di colore verde? Abbiamo già detto che il Green Gen Z è il simbolo della salvaguardia ambientale, motivo per cui i brand impegnati nella lotta contro i cambiamenti climatici, aperti all’inclusività e al gender neutral scelgono sempre di più il verde come tinta per i pack dei loro prodotti. Pharrel Williams già nel 2020 lanciava con il suo beauty brand Humanrace, una linea di skincare green, no-gender, cruelty e gluten free. I packaging dei suoi prodotti sono verde smeraldo, proprio per trasmettere i valori del suo brand.



Hai già messo mi piace a TheGiornale?



Green Gen Z: verde come i soldi

Un’altra teoria invece si fonda sul fatto che il verde abbia una valenza economica. Secondo alcune statistiche pubblicate da Bank of America, la Gen Z supererà i Millenials nel reddito entro il 2031, raggiungendo somme che si aggirano intorno ai trilioni. I Digitarian comprenderanno presto il 40% degli acquirenti mondiali. Inoltre questa generazione sta entrando a sprone battuto nel mondo del lavoro, portando con sé nuovi valori e un pensiero creativo che ha basi etiche e una visione del mondo molto più ampia e unita. Abbracciano i valori della diversità in un modo nuovo, riformulando i canoni che fino a ora erano stati scardinati con difficoltà.

I Pink Millenials dovranno forse abbandonare il rosa e abbracciare il nuovo digital green per affrontare le nuove sfide senza essere definiti boomer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *