Tendenze moda inverno 2020: che cosa ci metteremo?

La parola chiave per spopolare con le tendenze moda inverno 2020 è rielaborare, ripensare e ri-declinare.
Ebbene si, perché molto dei capi NECESSARI per la nuova stagione, probabilmente, li costudite nel vostro armadio, o meglio nell’armadio di vostro marito. Ah, ah allerta spoiler.

Procediamo passo per passo e scoviamo tutte le tendenze moda inverno.

Pronte a prendere appunti? Dai, allora partiamo:

1. Basta che sia daddy o granny per le tendenze moda inverno 2020

Sì avete letto bene, in questa stagione il vero segreto è rubare dall’armadio di papà o della nonna.


Hai già messo mi piace a TheGiornale?


Granny, che vuol dire?

Furbetti e maliziosi vi vedo, non sto parlando di strane perversioni ma dello “stille nonnetta”.
Dire «Ti vesti da nonna» oggi è un complimento. A ridare smalto all’abbigliamento rétro e discreto è una tendenza nata in Inghilterra e che da noi sta facendo capolino. Precedente illustre, la regina Elisabetta con la sua fedeltà ai completini e cappellini.

La trasgressione del granny sta nel nascondere ciò che le altre espongono e rispolverare una sensualità più rassicurante ma non meno intrigante. Tutto quel scoprire e far vedere ci ha stufate un po’, poi l’età per preferire la figaggine all’assideramento è finita, almeno per me.
Quindi ? Le gonne plissettate le conosciamo già, rispolverate quel vecchio cappellino da pioggia e sfoggiate i completini o come dice mia nonna: i twin set. Addio, addio amici addio cantatelo a qualsivoglia tipo di pantalone, le signore indossano gonnelline e vestitucci.

Per le fantasie prediligete il tartan e il pied de poule, mentre per gli accessori? Prendete d’assalto i mercatini vintage e adocchiate occhiali da sole con montature tartarugate e lenti fumè, collane in parure con braccali d’oro, ma oro anni ’80. Spille e spillette non devono mancare sulle vostre giacche e cappottini colorati, insieme a borsette coccodrillate da portare rigorosamente a meno.

granny style

E daddy?

Nelle tendenze moda inverno 2020, ebbene si rientra anche quella del “Daddy”, ma come ci si veste? Ve lo dico subito tranquille, il vostro pollice si può mettere in pole position sui migliori siti di moda.

Abbiamo iniziato dalle daddy shoes, talmente brutte da essere bellissime e pian piano questo stile ha scalato i capi d’abbigliamento arrivando a conquistare un intero look.
Se vi ricordate avevamo già accennato, qualche stagione fa, al look androgino, ma questa volta è tutto più rilassato e over.
Passando per i pantaloni, scegliete tra: jeans skinny sul grigio andante oppure i miei tanto amati pantaloni da tailleur, ovviamente maschile, un po’ loose fit , ma non troppo, un po’ over eppure risaltano le forme nei punti giusti, A voi la scelta.

Sopra? Altro mio grande, grandissimo amore: Il blazer. Doppio petto e over, ma super over. Con sotto una camicia o una maglietta rock. I colori anche qui, io li collego all’autunno e quindi via a beige, marrone, sabbia, caramello, cammello e tutto ciò che vi viene in mente in nuance con il foliage autunnale. E sotto a lui? Ma certo, il gilet, preferibilmente a scacchi. Capo must have rubato al nonno.

Vi svelo un segreto, ho un fetish per i cappelli maschili soprattutto i borsalino. Hanno quel fascino detective Poirot e Rocky Balboa che regalano un allure mica da poco.

Tornando invece ai piedi della questione, quest’anno, ahimè, dobbiamo mettere da parte per qualche minuto i combact boots per dare spazio ai mocassini, si esatto quelli che i nonni di tutta Italia usano per andare nell’orto.

Tendenze moda inverno 2020 = Emily in Paris

Siete delle bugiarde, se dite che per un po’ (anche un pochino) non avete invidiato Emily, si lei quella di “In Paris”.

Una fiaba moderna attorno alle vicende di una millennial sbarcata a Parigi per lavorare in un’agenzia di marketing, che come l’iconica newyorkese interpretata da Sarah Jessica Parker, non poteva che sfoggiare un guardaroba da urlo. Si, lo ammetto nonostante sia una frivola vita, la sua vita mi piace e la vorrei avere anche io.

Ma vediamo in cosa e come possiamo copiarla, avete presente il video di TikTok “one day after watching Emily in Paris..” ecco piano piano potremmo trasformarci nella nuova icona di stile.


Leggi anche: come vestirsi comodi (e con stile) in casa?


1. Un cappotto rosa come Emily

Lei, è una versione nuova della Carrie che abbiamo amato, una ventata di fresco glamour che sulla scena dello schermo non si vedeva da un po’. Ma se allora anche Lily Collins ha un cappottino rosa, fucsia, tu che stai aspettando a comprarne uno? Via in oltre ai teddy, ormai la stagione li permette.

2. Basco, tra le tendenze moda inverno 2020

Tra le tendenze moda inverno 2020, senza che Emily ce lo dicesse, sapevamo esserci già il cappello francese per eccellenza.
Non passa mai di moda, sa donare un’aria sofisticata e eterea. Non sceglierlo, solamente, nel classico nero, ma sfoggia le fantasie e qualche accessorio. Io ad esempio ne ho uno grigio con una veletta blu, molto Dior inspired.

3. Uno stile too much

Quello che caratterizza Emily, e la fa essere “wanna be” è il suo stile esagerato, addirittura additato fuori moda, ma è proprio quel tocco too much che fa la differenze. Quindi non avere paura di osare, crea un effetto per massimizzare uno stile vistoso e sopra le righe, per arrivare ad avere quella buona dose di “Uh lo voglio anche io” negli altri.

Dimostra il tuo vero stile con outfit esagerati, femminili, notabili

Emily in paris

I buoni motivi per riempire il tuo carrello online te li ho dati, oppure se hai tempo sgatta nell’armadio di tuo padre e cerca tesori nascosti, ma poi condividili su Instagram come Emily, e magari aggiungi “in Torino” non si sa mai che i follower crescano.

Commenta questo post

Margherita Tolosa

Sto frequentando Comunicazione, ICT e media a Torino.Cacciatrice di cose belle, appassionata di shopping e pioniere della parte stravagante. Se vuoi vedere le mie foto cercami su Instagram come: ceunfottutoutenteconquestonome

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *