Il Castello di Moncalieri: perla della collina torinese

Tra le tante residenze reali da visitare in Piemonte, una che risulta essere imperdibile per la sua rara bellezza è sicuramente il Castello di Moncalieri.

Castello di Moncalieri - TheGiornale

Conoscete la storia del Castello di Moncalieri?

Questa Residenza Reale, sorge nel 1100, grazia e Tommaso I di Savoia che decide di far costruire una fortezza sulle colline torinesi. La fortezza avrebbe avuto il compito di monitorare gli ingressi a sud della città.

Nel XV secolo però, il grezzo fabbricato fu ampliato con l’intento di renderlo abitabile, trasformandolo da fortezza ad abitazione dove trascorrere saltuari permanenze. Nei secoli a seguire,  molti furono gli interventi architettonici che resero il Castello di Moncalieri sempre più incantevole, come quello intrapreso da Vittorio Emanuele I.

Il Castello di Moncalieri fu la residenza più amata dalle donne di Casa Savoia, in particolare dalla Regina Maria Adelaide e dalle principesse Clotilde e Letizia. Oltre che luogo di svago, fu anche la sede degli studi dei giovani principi che, dopo gli obblighi, potevano distrarsi nel magnifico parco che si estende sulle colline torinesi, offrendo una vista mozzafiato.


Hai già messo mi piace a TheGiornale?


Nel 2008 purtroppo, questo luogo tanto amato dai moncalieresi fu chiuso per riaprire solo nel 2017, a distanza di nove anni. Un incendio divampato in piena notte creò ingenti danni che ne vietarono l’ingresso al pubblico per un lungo periodo di tempo.

La riapertura del Castello in grande stile

Come si addice ad una residenza di questo calibro, la riapertura al pubblico del Castello non è passata inosservata. Salvando quello che si è potuto dal rovinoso incendio, l’allestimento risulta essere rievocativo; una reinterpretazione di quell’epoca, utilizzando le stoffe e la mobilia tratta in salvo.

Castello di Moncalieri - TheGiornale

Nella visita al Castello, non può mancare una passeggiata nel fiabesco Giardino delle Rose, fiore all’occhiello della Residenza Reale. Proprio il verde di questo giardino, ospita da un paio di anni numerosi eventi organizzati con il patrocinio del Comune di Moncalieri, come ad esempio la manifestazione “Fiorile“, volta a promuovere il lato green della città.

Se siete amanti delle Residenze Reali e dei castelli fiabeschi, il Castello di Moncalieri è sicuramente quello che fa al caso vostro. La visita attraverso le stanze e la rievocazione della vita del palazzo vi lascerà senza fiato.


Se ami visitare le Residenze Reali leggi Ri-Scoprendo la Palazzina di caccia di Stupinigi


Commenta questo post

Autore dell'articolo: Stefania Grieco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *