24 Luglio 2024 14:11
Principi Reiki - TheGiornale.it

Reiki (Ray-kee) significa Energia-Vita-Universale : i principi Reiki non dovrebbero solo applicarsi al Reiki ma a tutte le parti della vita affinché vengano utilizzati come strumenti di guarigione.

Il Reiki è uno strumento di cura sviluppato dal Dr. Mikao Usui, uno studioso di spiritualità giapponese che, sfidato dai suoi studenti a scoprire perché le persone non erano dotate del potere di guarigione di Gesù, decise di rispondere a questa domanda attraverso lo studio.

Principi Reiki - TheGiornale.it

Come nasce il sistema di guarigione Reiki?

Anni di studi occidentali e infine la meditazione di clausura sulla cima di una montagna hanno portato lo studioso a comprendere che tutti noi, in realtà, abbiamo capacità di guarigione, ma abbiamo bisogno di attivarla attraverso sacri simboli tibetani e una connessione cosciente con l’Universo.
Così è nato il sistema di guarigione Reiki che si diffonde attraverso la parola in modo che la parola e la pratica non siano più misteriose per il pubblico.
Il professionista trasmette questa forza a clienti, animali, piante e minerali per creare un flusso energetico armonioso che promuove la guarigione attraverso i principi del Reiki.

 


Hai già messo mi piace a TheGiornale.it?


 

Principi del reiki: come iniziare un rinnovo spirituale ?

Mentre chiudiamo il 2017 e entriamo nel prossimo anno, prendi in considerazione l’adattamento dei principi del Reiki per aiutare a rimuovere gli ostacoli e mantenere l’armonia dentro e intorno a te.

  1. Non ti preoccupare: la preoccupazione è il veleno del pensatore e la nostra più grande fonte di stress. Ci vogliono due strade per evitarla: l’ansia per il futuro e il rimpianto per il passato affinché  si possa apprezzare il  presente, realtà in cui non esistono ostacoli temporali per impedire di essere integri e contenti.Quando guardiamo indietro o  troppo avanti, la preoccupazione ci assale facendo perdere la strada per la pace e la gioia del momento.  Come ci posizioniamo in quello stato infantile in cui il mondo è pieno di meraviglia e non di paura e preoccupazione? Pensa al classico dell’infanzia, Peter Pan: quando i bambini lo vedono in alto e urlano, “Puoi volare! Puoi volare! ”
    Le istruzioni sono semplici:  “ Tu puoi, pensa solo a pensieri felici”, e mentre cominciavano a recitare questo mantra, si ritrovarono in volo.
  2. Non arrabbiarti: la rabbia è una forza distruttiva con un effetto boomerang.
    Le persone tendono a  giustificare una disarmonia interiore dando la colpa a fattori esterni, questi avversari sono semplicemente degli specchi che riflettono il nostro squilibrio interiore.
    Quando creiamo aspettative verso il mondo e su noi stessi, siamo  esposti a degli ostacoli perché le previsioni non vengono soddisfatte nel modo in cui le abbiamo progettate causando frustrazione, delusione e rabbia. Per evitare di arrabbiarsi serve il distacco : la rabbia è spesso un’espressione del nostro più grande attaccamento.
    Quando il fuoco nella pancia inizia a salire, fai un passo indietro e ripeti il ​​mantra a te stesso, non arrabbiarti e lascia andare.
  3. Onora i tuoi genitori, anziani e insegnanti: la generosità di consigli ed esempi di vita regalano conseguenze di grande  impatto sul nostro agire.
    A volte, non riceviamo una direzione esplicita dai nostri insegnanti e genitori, dobbiamo essere grati per una guida sottile di difficile comprensione.
    Anche nel dolore,  gli effetti emotivi e psicologici che possiamo provare possono portare ad una meditazione interiore del tipo : “saresti la persona che sei oggi se non fosse per quelle esperienze?”
  4. Sii grato a ogni essere vivente: chinati e prendi la piuma che è atterrata ai tuoi piedi o il ciottolo che luccica al sole, abbraccia la bellezza e la generosità dei doni dell’universo che spesso passano inosservati. Mentre ringrazierai tutta la vita intorno a te, riconoscerai che siamo tutti fatti dello stesso spirito perciò sii grato per ogni parte di te stesso, benedici gli alberi,  respira forte e ringrazia  la pioggia o la neve  che ti impedisce di arrivare al lavoro in orario.Lo Spirito sta comunicando con noi attraverso  un rallentamento imposto: tempo di respirare, tempo di rilassarsi, tempo di essere.

Molti non sanno che il Reiki incorpora gli imperativi che ci offrono le linee guida, facilmente riconoscibili in tutte le fedi, per vivere una vita senza stress e discordie autoimposte; a tal proposito ti consiglio l’approfondimento per evitare di autosabotarsi.

La trasformazione non avviene in un’ora, in un giorno o in una settimana.

Il rinnovo spirituale richiede impegno, quindi, impegnati nella tua pace e felicità e raggiungi un livello di benessere usando questi semplici  principi Reiki per  scoprire che la tua guarigione può accelerare su più piani e migliorare  giorno dopo giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *