LA BUONA NOTTE di Rab – Baciami prima

Baciami prima 

Baciami, prima che il tempo possa farmi capire. Baciami forte, perché questo è un gioco da perdere ed io non lo voglio capire. Ho gli occhi chiusi, ma se sorridi lo posso sapere.

Siamo fatti di labbra che si vanno a cercare, pronte a perdersi e poi morire. Come i morsi che mi stai a dare, sai fare male, sei feroce nel volermi guarire.

Prima che tu possa smettere di baciarmi, continua poi a tenermi, potrei cadere. Perché i baci ci fanno stare sospesi, ci tengono appesi, fino a farci tremare.

Ed io con te ci cado sempre, nelle tue bugie. Fingo di credere che quelle carezze siano solo mie, che sia io la preferita tra le tue poesie.

Baciami prima che sorga il sole, fallo per tutta la notte. Così nel buio potrò vedere come sorridono i sogni, ritrovarmi perso nel tuo cuscino, come fossimo scritti tra i miei fogli.

Allora farò finta di non vedere, ogni volta che sarai immersa nella tua distrazione. Quando ci sarà un’altro sorriso nei tuoi occhi, ed io starò vagando come fa un aquilone. Staccato dalla tua mano, imprendibile dal tuo cuore, troppo lontano.

Baciami che la corda poi si spezza, che ti regalo la mia vita, non ne tengo manco mezza.

Sei il dolce che di retrogusto regala amarezza. Sei ciò che di bello c’è, anche se non si apprezza. Fuoco che brucia il ghiaccio, tenerezza.

L’amore costringe tutti a sognare, ci obbliga a credere che siamo destinati al paradiso.

Baciami forte, perché senza i tuoi occhi sto all’inferno, baciami prima che mi portino via dal paradiso.

 

LA BUONA NOTTE di Rab - TheGiornale.it - baciami prima

 


 

Hai voglia di andare a dormire con una nuova buona notte? Segui TheGiornale

 


 

Commenta questo post

Autore dell'articolo: Rab

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *