23 Luglio 2024 20:06
LA BUONA NOTTE di Rab - TheGiornale.it

Tradimenti online

Voi vi fidate del vostro partner? No, lo chiedo perché vi è un nuovo sport nella nostra epoca, quello dei tradimenti online.

Praticamente ho un amico che ha un’amica, che conosce uno che frequenta una, no?

Lui mi dice che ha conosciuto lei, bellissima, così la descrive. Una ragazza d’altri tempi, una persona che ad oggi non ne fanno più.

Lei mi racconta che la sua amica invece frequenta uno, un ragazzo d’oro, il viso pulito e sa addirittura azzeccare i congiuntivi, insomma… mica da poco, no?

Finché poi un giorno lui e lei s’incontrano insieme a quest’altro amico e le storie si mescolano. “Lui ha un fisico da paura, aggiunge questa lei”, aggiunge “per non parlare del cazzo”.

“Del cazzo? In che senso? Da quanto lo conosci? Vi siete visti? Ci hai fatto sesso?” viene spontaneo chiederlo.

Lei spiega che lui ha mandato lei delle foto, cosa che ormai è diventata la normalità (non spaventatevi, è davvero così).

Arrivati qui viene da chiedersi cosa possano centrare con tutto questo i tradimenti online, ma il discorso viene semplice quando lei fa vedere le foto di lui, non del suo amichetto, di lui, il suo viso. Al che, l’altro amico esclama “ma io lo conosco, è un mio compagno di calcio… ah, ed è fidanzato con una mia carissima amica”.

Cioè, avete capito?

Lui, amico dell’amico fidanzato con l’amica dell’amico, mandava foto del suo amichetto all’altra ragazza, l’amica dell’altro amico.

Che in amicizia, ci si dice che è la normalità ad oggi, ma in realtà si chiama tradimento, online, si ma pur sempre tradimento.

Il fatto che sia sbagliato tradire non è nulla di nuovo, se sei stanco di qualcuno prendi in mano il coraggio e lo dici, funziona così.

Ma non è questa la cosa illogica, la gravità della cosa è che emerge una convinzione comune tra chi pratica questo genere di tradimenti online.

Per loro, questo non è tradire.

Per me, allora, questo non è un posto dove stare.

 

LA BUONA NOTTE di Rab - TheGiornale.it - Tradimenti online

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *