16 Luglio 2024 22:22
Intervista a Rab: l'autore del libro "Nonostante Tutto"

"Nonostante Tutto"

La mia prima intervista a uno scrittore per la rubrica “Libri in circolo” di Thegiornale è al nostro Rab e al suo “Nonostante Tutto”. Non potevo non iniziare con lui. Senza Rab, senza la sua caparbietà e la sua determinazione, TheGiornale non esisterebbe.

E non esisterebbe nemmeno un libro basato sui “Nonostante tutto”.

Rab, giovane blogger, ha iniziato a scrivere creando un suo blog in cui inseriva aforismi, citazioni, pensieri, poesie, raggiungendo un numero notevole di seguaci. Tanto che questi suoi pensieri sono diventati alla fine un libro, il suo primo, per ora.Intervista a Rab: l'autore del libro "Nonostante Tutto"

“Nonostante Tutto”, l’ho letto tutto d’un fiato, nel settembre 2015.

Ho letto questo libro sia perché seguivo il blog da qualche anno e sia perché ho frequentato l’università con Rab, soprattutto un corso di inglese (eravamo entrambi delle capre in materia…ma siamo migliorati!) in cui ci siamo divertiti da matti! E proprio lui mi ha chiesto di tenere una mia rubrica nel nuovo progetto che aveva ideato: TheGiornale.

Per questo gli ho proposto un’intervista, in cui scoprire qualcosa di più sul suo libro e su di lui. Buona lettura!

Intervista a Rab: l'autore del libro "Nonostante Tutto"

Rab com’è nato “Nonostante tutto”, il tuo primo libro, pubblicato inizialmente in e-book e in seguito in edizione cartacea? “Nonostante tutto è nato grazie a tutti coloro che mi seguono sulla pagina “Rab”. Pubblicando quasi ogni giorno una poesia o un aforisma ho avvertito il bisogno di dare qualcosa di più, di mettermi in gioco maggiormente e di espormi con uno spazio più adeguato che troppo spesso Facebook non concede”. 

Nonostante tutto” è un insieme di racconti, quanto di autobiografico, di te, hai messo? “Ci sono tante parti di me nascoste in Nonostante tutto. Dai sogni, come quando mi fingo un giornalista, lavoro che prima o poi spero di fare, o quando parlo di Henry, quel personaggio e quella storia sono ispirati ad un bambino autistico che ho avuto il piacere di seguire e conoscere lavorando come animatore”. 

Ognuno in fondo si può ritrovare nelle tue pagine. Io stessa leggendolo ho pensato “Cavoli, mi ci ritrovo proprio in queste parole!”. Com’è stata la reazione dei tuoi amici, dei tuoi lettori, dei tanti fan della pagina di Rab? “Mettendo sempre la maschera di “Rab” davanti è più semplice per me espormi.  Alcuni amici mi hanno scritto subito dopo averlo letto perché magari hanno colto alcuni aspetti che solo conoscendo la mia vita privata si possono totalmente ricondurre a me. Coloro che seguono la pagina invece sono stati fantastici, penso che ci abbia legati ancora di più. Loro condividono sempre ciò che scrivo, questa volta ho condiviso io con loro quel qualcosa in più”. 

Una classifica dei tre “Nonostante tutto” fondamentali nella tua vita.

“Posso citarne tre dal libro? Direi:Nonostante tutta la rabbia, per amore taccio. Nonostante tutte le paure, il coraggio è l’unica debolezza che non ti puoi permettere.  Nonostante tutto il male che viviamo attorno, cerchiamo una carezza (Questo è il mio “Nonostante tutto” preferito del libro, ndr)”.

Stai già lavorando ad un altro libro? “Sto lavorando al terzo libro e al quarto libro adesso. Anche perché a giorni (il 27 giugno) uscirà il mio primo romanzo per la Butterfly Edizioni e spero davvero che piaccia ancora di più di quanto sia piaciuto Nonostante Tutto”. 

Scopriamo i tuoi gusti letterari. Ti ispiri a qualcuno per scrivere? Qual è il tuo libro e il tuo scrittore preferito? “In realtà non mi sono mai ispirato a nessuno, per me scrivere è più un bisogno che si è trasformato in una passione. Amo da impazzire Feltri, tra gli italiani e mi sono ritrovato molto in Bukowski. Quest’ultimo mi rifiutavo di leggerlo, ma dopo l’uscita di Nonostante Tutto mi hanno detto che ci somigliavo e allora mi ci sono avvicinato, rimanendone affascinato”.  

Per chi non l’avesse ancora letto: correte a prenderne una copia (cartacea o in e-book)!

Nonostante tutto, ne vale la pena!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *