In fondo al Mar Rosso: alla scoperta della barriera corallina

La barriera corallina del Mar Rosso è la meta ideale per chi è appassionato di snorkeling, ma anche per chi ha voglia di scoprire un luogo diverso dalla terra ferma.

Dalla baia di Abu Dabbab a Marsa Alam a Ras Mohamed a Sharm El Sheik, c’è l’imbarazzo della scelta su dove andare per godersi lo spettacolo marino! Ciò che affascina di più sono i colori brillanti dei coralli e i pesci che vivono quel luogo così sconosciuto.

La paura d’inoltrarsi in mare è abbastanza comune, ma fidatevi che una volta immerso il viso sott’acqua e inseguendo la scia dei pesci che si divertono a giocare tra di loro e con voi, non vi renderete conto di quanto vi allontanerete dalla riva!

 

Lo snorkeling

Ancora oggi lo snorkeling è un’attività non del tutto conosciuta. Ci vuole poco per poterla praticare: una maschera, un boccaglio e, se non siete portati per il nuoto, delle pinne e un salvagente a gilet.  A questo punto, siete pronti per entrare in acqua: aguzzate la vista e ammirate ciò che il mare nasconde. Munitevi di una fotocamera subacquea o di una GoPro: con quest’ultima potete scattare foto e fare video fino a 60 mt di profondità!

Se siete alle prime armi e non ve la sentite di intraprendere quest’avventura da soli, potete fare una delle tante escursioni che vi proporranno in villaggio ed essere accompagnati da ragazzi esperti su tutto il fondale marino.

Leggi di più a proposito di In fondo al Mar Rosso: alla scoperta della barriera corallina