LA BUONA NOTTE di Rab – Come il vento

Come il vento 

 

C’è aria sporca in giro, tra le lacrime che lasciano indietro una primavera sorda e la voglia di sale sulla pelle che porta all’estate. C’è una carezza che diventa bella come il vento, sempre presente sul tuo viso.

Dovremmo forse imparare da lui, invisibile nell’esserci sempre, come la paura di sbagliare. Capace di spingere, simile al coraggio di andare, spostare una foglia per renderla viva nuovamente.

L’amore, come il vento. Capace di distruggere, di produrre energia. In grado di piegare un albero, come il sorriso.

Siamo questo, forse.

Pelle d’oca, freddo che si mescola al calore. Correnti d’aria e di pensiero.

Mulini mossi da una forza sconosciuta, ma sempre gradita. Labbra screpolate e saliva sulle dita, per cercare di capire da che parte arriva, dove finisce il vento?

Siamo nuvole belle da spostare, capaci di disegnare nuove forme, senza colori, siamo capaci di lasciare il mondo fuori.

Forza di gradiente, lotta tra superficie e pressione. Siamo belli anche con il niente.

Ti dedico dunque tutto il vento dell’universo, quello che ti sposta i capelli mettendoteli a posto, scompigliandoti l’acconciatura. Ti dedico una carezza che non puoi vedere, per ogni volta che non ti ho prestato premura. Ti lascio un mantello invisibile, usalo come fosse la tua armatura.

Perché il bene più prezioso non si può toccare, ed io sono come il vento, inutile se non sono le tue costole a doversi spostare.

Dovremmo essere come il vento. Ed io vorrei essere il tuo vento, quello che ti rende aquilone, capace di tenerti in volo, aggrappata ad un filo di speranza.

Voglio essere il tuo modo di fluttuare, la tua danza.

Allora asciuga le mie lacrime, come fa il vento, quando sei lontana ma comunque ti sento.

 

LA BUONA NOTTE di Rab - TheGiornale.it - come il vento


 

Hai voglia di andare a dormire con una nuova buona notte? Segui TheGiornale.it

Commenta questo post

Autore dell'articolo: Rab

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *