icona di facebook - thegiornale.it

3 Consigli per Affrontare il Nuovo Algoritmo di Facebook

Siamo alle solite. Il tempo di digerire le ultime novità e il buon vecchio Mark Zuckerberg ci rifila un nuovo algoritmo di Facebook. Poco più di 24h fa, ci ha informato dalla sua pagina che il prossimo aggiornamento porterà grossi cambiamenti: verrà data maggior rilevanza ai contenuti di amici e familiari a scapito dei post […]

I migliori post Instagram nel 2017

Instagram: cosa imparare dai migliori post del 2017

Per festeggiare gli 800 milioni di utenti, qualche giorno fa, Instagram ha pubblicato i dati sui migliori post del 2017. C’è molto da imparare da questi Insta-successi. I campioni del più famoso social di photo sharing nel 2017 sono Beyoncé, Selena Gomez e Cristiano Ronaldo. Basti pensare che i 10 post con più like se […]

Come fare per: disintossicarsi dai social network

I social network sono incredibilmente utili e indispensabili al giorno d’oggi (ve lo dice una che sul digitale costruirà tutto il suo lavoro). Ci permettono, infatti, di lavorare, stringere relazioni e allagare gli orizzonti. Molti studi però dimostrano che se non tracciamo attentamente i confini tra strumento e fine, l’impatto sulla produttività e sulle nostre relazioni finisce per essere estremamente negativo. Questo perché viviamo in uno stato di distrazione continua, perennemente lontani dal fare ciò che dovremmo.

 

Qual è la prima cosa che facciamo quando ci svegliamo?

Sbadigliamo? Immaginiamo come andrà la giornata? Andiamo in bagno? Niente di tutto questo. Lo so io e lo sapete voi. Non è più la sveglia a buttarci giù dal letto (tra l’altro l’unica sveglia che io ricordi è mia madre che mi urla dalla cucina), ma lo smartphone. Aggeggio con cui inviamo messaggi ed email, registriamo appuntamenti, guardiamo video, leggiamo giornali, ascoltiamo musica e condividiamo foto. Siamo abituati a raccontare sui social le nostre giornate, le vacanze al mare e i momenti di svago, eppure qualcuno sente il bisogno di staccare la spina.

Leggi di più a proposito di Come fare per: disintossicarsi dai social network

Partiti populisti. Cosa sono e come funzionano oggi, nell’era dei social network.

Negli ultimi anni, nella scena politica italiana si sono imposti in maniera prepotente i partiti populisti, dominandola quasi completamente. Per comprendere al meglio di cosa si stia parlando, è necessario descrivere le caratteristiche di quello che si definisce POPULISMO: l’ enciclopedia Treccani lo definisce come “termine utilizzato per designare movimenti politici, sviluppatisi nel corso del […]

Ecco la nuova malattia del secolo, istruzioni per l’uso.

Oggi giornata strana; piove, fa freddo e non sembra nemmeno Giugno.

Ansia da penultimo esame incombente, sotterrata dai libri e dalle mille scadenze da tesista che mi inseguono.

Pausa caffè e sigaretta: apro Facebook negli ultimi cinque minuti rimasti prima di rimettermi a studiare; mi imbatto in un post che riguarda un argomento abbastanza attuale: l’ obbligatorietà dei vaccini.

Per curiosità, apro la pagina Facebook da cui è stato condiviso il post.

Leggo gli articoli e, leggo i commenti; rimango basita.

Certo, eticamente ci si chiede “è corretta l’imposizione coercitiva dei vaccini?”. Domanda lecita, da cui si può partire per intavolare conversazioni intelligenti che, purtroppo però, non compaiono nella pagina.

Le fonti da cui ci si informa sono decisamente discutibili; blog personali, noti siti di bufale e chi più ne ha più ne metta.

Nessuno si interroga su questa proposta di rendere i vaccini obbligatori e sul perché, si alza solo un’unica risposta in coro “è tutta colpa di Big Pharma!”.

Leggi di più a proposito di Ecco la nuova malattia del secolo, istruzioni per l’uso.

LA BUONA NOTTE di Rab - TheGiornale.it

LA BUONA NOTTE di Rab – Questa nostra storia fatta di non nostre storie

Questa nostra storia fatta di non nostre storie

 

LA BUONA NOTTE di Rab - Storie non nostre

Che i social siano ormai parte integrante della nostra vita è una constatazione trita e ritrita, ed io non sono qui per rifilarvi le solite quattro storie che si raccontano in giro. 

Mi piace notare le cose, farle diventare delle storie da condividere o far si che siano utili per ragionarci su. Ed è proprio lì che vorrei arrivare oggi, su, alla barra di sopra dei nostri social, dico “nostri” proprio perché il mezzo di comunicazione sociale porta con sé tale aspetto, ovvero essere di proprietà di chi l’utilizza e che gli permetta di condividere contenuti con gli altri. Per chi non lo sapesse internet è nato solamente per fungere così, come un enorme database volto a contenere storie.  Leggi di più a proposito di LA BUONA NOTTE di Rab – Questa nostra storia fatta di non nostre storie