LA BUONA NOTTE di Rab - TheGiornale.it

LA BUONA NOTTE di Rab – Sangue dalle mani

Sangue dalle mani

Il freddo mi è sempre stato simpatico, nella mia testa obbliga le persone ad avvicinarsi. Rende tutti noi delle vaporelle pensanti che camminano per le strade del centro ed emettono fumo dalla bocca. Così tra un respiro gelato e l’altro, a me si spaccano le mani. Diventano deboli, si crepano e paiono quelle di un morto. Inizia ad uscirmi sangue dalle mani, perché non tollero i guanti ed ancor meno le creme.

Leggi di più a proposito di LA BUONA NOTTE di Rab – Sangue dalle mani