17 Luglio 2024 16:07
la buonanotte di rab thegiornale

Sai cosa ti manca?

Delle volte ci capita di non sapere che abbiamo, stiamo male senza saperne il motivo. Che anche da fermi, ci togliamo il respiro.

Affanniamo, in questo spazio così immenso che è la quotidianità.
Ci sentiamo persi, sconfitti, ci sentiamo sempre a metà.
Solo che non c’è nessuno che possa farci sentire davvero la parte giusta, dalla parte giusta, il pezzo mancante.
Perché portiamo un vuoto dentro, sulle spalle, nel cuore, un silenzio assordante.

Non sappiamo cos’abbiamo, sappiamo cosa ci manca.

Ci manca il coraggio di mollare tutto, ricominciare da zero, rifarlo da capo ancora più sbagliato.
Ci manca la pazienza, ormai ne mettiamo tutti così poca. Molliamo sempre così in fretta, eppure la vita è questione di resistenza.
Fatta di anni, come chilometri, è una corsa.
Ci manca il tempo, siamo sempre di fretta, costantemente stanchi, abbiamo un sacco di cose da dire e poi restiamo zitti, fogli bianchi.
Perché ci manca, qualcuno che ascolti quello che abbiamo da dire, qualcuno che sia davvero interessato e non pensi solo ai cazzi propri.
Quelli che non ti fanno mai finire, di scopare, di parlare, pensano solo a venire. Prima, prima di te. Arrivano sempre prima.
Ci mancano gli abbracci, quelli giusti, quelli che si danno incrociando le braccia. Quelli stretti, così tanto da farti capire se stai spezzato nelle ossa, se sei da riparare.

Ci manca, qualcuno che c’aggiusti. Ecco.

Qualcuno che ci sistemi il colletto se sta fuori posto, qualcuno che ci aiuti a trovare il posto giusto, o il sorriso che abbiamo smarrito.

E ci manca, così tanto, perché ci hanno poi insegnato che la felicità la conquistiamo se stiamo da soli.
Dovremmo essere così folli, secondo loro, da non condividere tutte queste mancanze.

Eppure le distanze, si colmano prima se due persone si vengono incontro.
Ricominciare da zero è più semplice, se qualcuno ci aiuta a trovare la strada corretta.
Sorridere è così naturale, quando ci fanno il solletico.

Allora ricordati, che se ti manca, ce lo devi solo dire.

E se non ti escono le parole, sappi che basta uno sguardo, uno di quelli che sboccia, in sorriso forte o in una lacrima.

Uno sguardo, come il tuo, di quelli che non ti fanno mancare più nulla.



Hai già messo mi piace a TheGiornale?



LA BUONANOTTE di Rab

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *