13 Luglio 2024 4:25
Cosa vedere a Modena in un giorno

Modena, situata in Emilia-Romagna non è sicuramente la prima meta che può venire in mente se si vuole fare una vacanza da turista, essendo circondata anche da tante altre belle città come Reggio Emilia e Bologna che spesso le rubano la scena. Modena però nel suo piccolo ha molto da offrire dal punto di vista culturale, e soprattutto si può visitare a piedi e in poco tempo, quindi cartina alla mano: ecco cosa vedere a Modena in un giorno.

Cosa vedere a Modena in un giorno
Visuale su Modena dalla Torre Ghirlandina

Cosa vedere a Modena in un giorno?

Lo sappiamo bene, Emilia Romagna = cibo. Chi, passando da quelle terre, non ha fatto scorpacciata di tortellini, cappelletti, tagliatelle al ragù, gnocco fritto, tigelle e molto altro. In questa mini guida però non vogliamo approfondire il lato culinario di Modena ma vogliamo far emergere gli aspetti più culturali: monumenti, musei, luoghi particolari da visitare.

  • La Ghirlandina

Il nostro tour inizia dal cuore della città, Piazza Grande, e dal suo simbolo: La Ghirlandina. La Ghirlandina è la torre campanaria del Duomo di Modena. Deve il suo nome proprio ai modenesi che iniziano a chiamarla con questo vezzeggiativo per il doppio giro di balaustre che incoronano la guglia, “leggiadre come ghirlande”. La Ghirlandina, insieme al Duomo e a Piazza Grande, dal 1997 fa parte della Lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità tutelata dall’UNESCO.

Una splendida architettura visibile, e da fotografare, da vari angoli della città con i suoi oltre 89 metri di altezza. Per soli 3 euro è possibile anche salire in cima e, dopo 200 gradini, godersi il panorama sulla città.

Cosa vedere a Modena in un giorno
Torre Ghirlandina e Duomo di Modena
  • Acetaia Comunale

A Modena e in tutta la provincia sono presenti tantissime acetaie private e comunali dove è possibile fare visite guidate e degustazioni. Due sono le tipologie di aceto che vengono prodotte in questo territorio: l’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP e l’Aceto Balsamico di Modena IGP.

Spostandosi di soli 50 metri dalla Ghirlandina troviamo il Palazzo Comunale che nel sottotetto ospita l’Acetaia Comunale di Modena dove si trovano tre batterie, due piccole chiamate Secchia e Panaro (come i fiumi) e una grande intitolata alla Torre Ghirlandina. Al loro interno viene conservato l’aceto balsamico tradizionale. Per soli 2 euro è possibile fare una visita guidata per scoprire la storia dell’oro nero di Modena e farne una piccola degustazione.

Avviso: trovandosi in un sottotetto in estate fa davvero molto caldo, consiglio quindi di portarsi un ventaglio e acqua.

Cosa vedere a Modena in un giorno
Acetaia Comunale
  • Museo della figurina

Nel nostro percorso alla ricerca di cosa vedere a Modena in un giorno non può mancare il Museo della Figurina, che si trova a circa 10 minuti a piedi dalla Ghirlandina.
Il Museo nasce nel 2006 grazie alla collezione di piccole stampe a colori che nel 1992 era stata donata al Comune di Modena dall’imprenditore modenese Giuseppe Panini, fondatore, con i suoi fratelli, della celebre casa editrice italiana specializzata nella pubblicazione di figurine e fumetti.

Il Museo è diviso in due parti: una temporanea e una permanente.
La parte sempre presente ripercorre la storia della stampa, l’evoluzione della figurina, le tecniche e i materiali utilizzati per la loro produzione. Tramite pannelli da sfogliare proprio come se fossero degli album giganti si può dare uno sguardo anche all’evoluzione della società dal punto di vista culturale e comunicativo. I pezzi esposti sono circa 2500 tra cui, oltre le figurine, moneta di carta, menu, calendari tascabili, album, etichette d’albergo, giornalini per ragazzi. 
Come abbiamo detto la parte permanente conta 2500 pezzi, parte di una collazione molto più grande (circa 500.000 esemplari). I restanti pezzi vengono esposti in modo temporaneo attraverso diverse mostre dedicate a temi specifici e che, volta per volta, permettono al pubblico di conoscere l’intera collezione. 
Ecco qualche titolo di mostre passate: “80-90. Parimpampùm. Le bambine magiche nelle figurine” oppure “Il giro del mondo in etichetta. Le etichette d’albergo del Museo della figurina”

Cosa vedere a Modena in un giorno
Museo della figurina
  • Teatro Comunale Luciano Pavarotti

Accanto al museo della Figurina troviamo il Teatro comunale Luciano Pavarotti, intitolato, nell’anno della sua morte, al celebre tenore italiano. Luciano Pavarotti è stato, ed è, un simbolo per la città di Modena, città nel quale è nato e dove ha vissuto parte della sua vita.

Vuoi scattare una foto insieme a Luciano Pavarotti? All’esterno del Teatro potete trovare una statua in bronzo dedicata al maestro ed eretta nel decennale della sua morte. La posizione a braccia aperte con il foulard in mano è il tipico saluto al pubblico che faceva alla fine di ogni esibizione.

Se avete la possibilità di fermarvi più giorni nella città di Modena, vi segnalo anche la presenza della Casa-Museo di Pavarotti, che si trova fuori città e quindi richiede più tempo per una visita. All’interno tanti ricordi della persona e dell’artista: foto, quadri, costumi, premi e oggetti della sua quotidianità.

Cosa vedere a Modena in un giorno
Statua di Luciano Pavarotti
  • Museo Enzo Ferrari

Eccoci arrivati all’ultima tappa che consiglio di includere nella lista di cosa vedere a Modena in un giorno.

A poco più di 10 minuti dal Teatro intitolato a Pavarotti troviamo un altro luogo intitolato ad un altrettanto grande modenese: il Museo di Enzo Ferrari. Per arrivare consiglio di passare per il Giardino Ducale Estense, in modo da fare una pausa relax prima di immergersi nel mondo dei motori.

Sicuramente il punto forte sono le tante auto che potete trovare al suo interno, ma non solo. Infatti anche per chi non ci capisce molto di motori può essere una visita interessante perché si ripercorrono tutti i 90 anni di vita del fondatore e la storia del marchio tramite documenti dell’epoca e video che mostrano il rapporto con il pubblico, con personaggi famosi e di come sia entrato nella nostra cultura anche tramite alcuni film in cui appare il tanto amato cavallino rampante. Per i più appassionati c’è anche una parte dedicata ai motori che apparteneva all’officina del padre di Enzo Ferrari.

Anche in questo caso se avete la possibilità di fermarvi più giorni potete fare tappa al Museo Ferrari di Maranello (a 22km da Modena, mezz’oretta di macchina), dove è possibile effettuare un esclusivo tour panoramico in navetta all’interno del circuito di Fiorano (usato dalla Ferrari per effettuare i propri test privati) e lungo la Cittadella Ferrari, dove si trovano gli stabilimenti in cui vengono prodotte le vetture.

Cosa vedere a Modena in un giorno
Museo Enzo Ferrari


Hai già messo mi piace a TheGiornale?



Modena: tanta cultura da scoprire

Con questa mini guida confermiamo quanto detto inizialmente: dal lato culturale a Modena non manca proprio niente. Inoltre tutto si concentra nel centro quindi è anche facile visitarla a piedi evitando mezzi di trasporto.

E se tra aceto, figurine, musica e motori aggiungiamo lasagne e tortellini, non possiamo che consigliare la città di Modena come prossima tappa da visitare!

1 thought on “Cosa vedere a Modena in un giorno

  1. E il Duomo? Uno dei più importanti esempi di architettura romanica d’Europa? E la galleria Estense con quello che é considerato il più bel busto scolpito dal Bernini? Modena non è solo cibo e motori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *