Torino: cosa vedere nei dintorni in una giornata

Se hai in programma una gita fuori Torino, ecco cosa vedere nei dintorni della città.

Per visitare punti di interesse davvero carini non avrai bisogno di spostarti molto dal centro. Ecco qualche spunto per il tuo prossimo itinerario di viaggio nei dintorni di Torino.

Cosa vedere nei pressi di Torino? 10 mete a meno di un’ora dal centro città

torino cosa vedere nei dintorni (3)

Il centro città ha tutto, ma proprio tutto, a portata di tram. Ma quanto è bello spostarsi ogni tanto e organizzare una gita fuori porta? Oggi voglio sfatare il mito delle distanze e darvi qualche spunto su cosa vedere nei dintorni di Torino.

Per l’occasione ho scovato alcuni punti di interesse e posti da vedere a meno di un’ora dal centro, restando nei comuni della città metropolitana di Torino.

  • ZOOM a Cumiana

Prima meta del nostro tour ‘Torino: cosa vedere nei dintorni‘ è senza dubbio ZOOM. Questo parco a Cumiana è la perfetta meta turistica per grandi e piccini, per coppie, famiglie, scuole, estate ragazzi e chi più ne ha più ne metta.

Se non siete mai stati da ZOOM Torino, organizzate al più presto e vi assicuro che non ve ne pentirete. È aperto anche nei weekend e durante le feste più importanti e da appena un anno ha inaugurato una nuova fantastica attrazione. Un balzo nella Savana per tutta la famiglia, una notte sotto le stelle e la colazione con le giraffe.


Cene insolite a Torino: 4 locali dove passare momenti unici


Tutto questo senza lo scomodo rischio di essere sbranato dai leoni, ovviamente. Il parco offre un’esperienza di viaggio avventurosa ed irresistibile, in totale sicurezza per ospiti umani ed animali. Se, per esempio, ti trovi in via Roma a Torino, sappi che in meno di 35 minuti starai varcando i cancelli di questo immenso  giardino zoologico a Cumiana.

  • Casa Martini – Martini & Rossi a Pessione

Un’altra tappa che puoi raggiungere in poco tempo si trova a Pessione. Sto parlando di Casa Martini che è sicuramente uno dei posti da vedere nei dintorni di Torino.

Se queste mura, proprie della casa famigliare di Luigi Rossi, potessero parlare, racconterebbero di ricette segrete e botaniche aromatiche. Martini infatti non è solo Vermouth ma storia di due uomini che si sono lasciati infervorare dalla giusta scintilla creativa, trasformandola in uno dei migliori esempi di italianità esistenti.


I 10 migliori brunch a Torino da provare assolutamente


Per conoscere la storia di questa miscela perfetta basta prenotare una visita a Casa Martini e volendo, associarvi una delle diverse esperienze che offre questa realtà al pubblico. Una gita non lontana dal centro di Torino, meno di 20 minuti, che si può fare tranquillamente in giornata o, ancor meglio, all’ora dell’aperitivo.

  • Agrigelateria Sanpè a Poirino

Da Pessione il passo è breve, per raggiungere quest’altro posto da vedere nei dintorni di Torino. Mi riferisco all’Agrigelateria San Pe’ a Poirino. una trentina di minuti da Piazza Castello sono abbastanza per arrivare in quest’oasi di natura, gelato e sorrisi.

L’Agri (così la chiamano tutti, da sempre) è la meta perfetta per trascorrere una piacevole giornata fuori Torino, con i più bimbi ad esempio, tra animali da fattoria e un gelato super naturale. Questa realtà piemontese frutta la stagionalità delle materie prime nel migliore dei modi: quando il gelato è alle more, per esempio, è molto probabile che queste siano state raccolte la stessa mattina.


5 locali del quadrilatero a Torino da provare


La famiglia che ha creato ambiente meraviglioso non solo trasmette gentilezza e passione, ma anche un’allegria contagiosa unica nel suo genere. Se penso a Torino e cosa vedere nei dintorni, sento già la voglia di assaggiare il gusto del giorno dell’Agri mentre passeggio verso il teatro all’aperto, inebriata dai profumi della campagna.

  • Castello di Pralormo

Dal 2 aprile al 1 maggio di ogni anno c’è la possibilità di assistere ad uno spettacolo straordinario nella città metropolitana di Torino, per l’appunto al Castello di Pralormo.

Una distesa di colorati tulipani costella i prati intorno al Castello, in occasione della manifestazione di Messer Tulipano di quelle settimane. Cosa ci può essere di meglio, pensando a cosa vedere nei dintorni di Torino, se non trascorrere una bella giornata all’aperto passeggiando in un parco fiorito?

Bastano circa 35 minuti di auto dal centro, per immergersi completamente nel verde e nei colori dei fiori; di sicuro qualcosa che non si vede tutti i giorni in città.

  • Castello Reale di Racconigi

Spostiamoci in provincia di Cuneo per la prossima location da visitare vicino a Torino; una quarantina di minuti di macchina per essere precisi.

Torino cosa vedere nei dintorni

Il Castello Reale di Racconigi è senza dubbio imponente, soprattutto quando la prima volta lo visiti a cinque anni. Alte mura, torri fortificate ed un’innumerevole serie di finestre a perdita d’occhio, sono solo una piccola parte di ciò che puoi vedere durante la visita.


Essere turista nella propria città: 4 luoghi di Torino da scoprire


Ma, attenzione, tutti questi passi possono darti un certo senso di calo di zuccheri; motivo per cui è sempre un’ottima idea associare la visita del Castello di Racconigi alla merenda con gelato da Biraghi a Cavallermaggiore. Ci vogliono 10 minuti, il gelato nel caseificio ha solo un gusto, ma è impagabile (e lo dico per esperienza trentennale).

  • Basilica di Don Bosco – Colle Don Bosco

Alla Basilica di Don Bosco ci ho fatto sia l’animata che l’animatrice, quindi in un certo senso sono di parte nel dire che non può che essere uno dei posti da vedere nei dintorni di Torino.

Torino cosa vedere nei dintorni

Luogo di aggregazione non solo per i giovani, nonché di preghiera e meta di pellegrinaggi da ogni paese; il Colle Don Bosco merita assolutamente una tappa. Quando si arriva sulla piazza principale, lo sconfinato paesaggio intorno non potrà che riempire gli occhi.

È possibile effettuare una visita guidata per tutto il complesso e conoscerne la storia. Personalmente, ho in mente il ricordo delle giornati dei giochi d’acqua, che ogni anno organizzava l’oratorio. Postazioni di gioco sparpagliate in ogni angolo del Colle e dei prati intorno; l’estate addosso. Bei ricordi, belli zuppi e allegri.

  • Sacra di San Michele

La Sacra di San Michele, o più propriamente Abbazia di San Michele della Chiusa, è stata invece costruita tra il 983 e il 987 d. C. sulla cima del monte Pirchiriano ed è una location suggestiva da vedere a circa 40 km da Torino.

La Sacra di San Michele regala bellezza, fascino e mistero

Un racconto lungo oltre mille anni. Una storia tutta da scoprire, per non parlare della vista mozzafiato. La Sacra non può mancare in questa lista di spunti per organizzare una gita nei dintorni di Torino.


Hai già messo mi piace a TheGiornale?


Avventurosi attenzione: potete arrivare in cima anche a piedi, grazie alla presenza di alcuni sentieri. Ci sono infatti 4 itinerari escursionistici che permettono di raggiungere l’abbazia a piedi, immergendosi completamente nel verde e godendosi scorci naturali bellissimi.

  1. La Via Crucis – Sentiero 502 da Sant’Ambrogio
  2. Antica mulattiera – Sentiero 503 da Chiusa San Michele
  3. Il più lungo – Sentiero 562 da Vaie
  4. Il più panoramico – Sentiero dei Principi dalla Mortera

Oltre al meraviglioso scenario che si presenta al visitatore, intorno alla Sacra di San Michele ci sono diverse leggende e racconti. Uno di questi si chiama il salto della Bell’Alda e narra la storia di una giovane donna. La ragazza, in fuga dai soldati nemici, si affaccia al precipizio e, non avendo altra via d’uscita, decide di gettarsi nel vuoto per proteggere la propria virtù.

La Sacra di San Michele

La Bell’Alda viene però salvata in volo dall’arcangelo, sopraggiunto in ascolto delle sue preghiere. Lei, salva, ritorna in paese raccontando il miracoloso accaduto. Purtroppo però nessun compaesano crede alle sue vanterie; pertanto lei decide di rifare lo stesso salto, questa volta finendo uccisa sul fondovalle.

  • Palazzina di Caccia di Stupinigi

Tra i suggerimenti su cosa vedere nei dintorni di Torino la metà più facile e veloce da raggiungere è senza dubbio La Palazzina di Caccia di Stupinigi che dista meno di 20 minuti dal centro città. Puoi raggiungerla facilmente in auto, in pullman, in taxi o in bici.

Torino cosa vedere nei dintorni

La suggestiva Residenza Sabauda progettata da Filippo Juvarra, che è stata la residenza per le feste e per la caccia dei Savoia, è oggi aperta al pubblico col suo splendido parco. Si può anche prenotare per piccoli gruppi che vogliono ammirare le incantevoli sale antiche.

Inoltre spesso la palazzina ospita mostre di vario genere o eventi su accredito che richiamano l’attenzione anche della fascia più giovane della popolazione. Ultimamente, per esempio, una sala è stata dedicata all’esposizione fotografica dell’artista internazionale Steve McCurry, che proseguirà fino al 1 maggio 2022.

Mostra di. Steve McCurry | Palazzina di Caccia di Stupinigi

ANIMALS, questo il nome della mostra da vedere a Torino, presenta sessanta scatti iconici che narrano l’indissolubile legame tra uomo e animale, immortalati dal fotografo americano maestro dell’uso del colore e dell’empatia.

  • Parco la Mandria

Siamo ad una quindicina di minuti dal centro quando parliamo del Parco naturale La Mandria, l’ultimo dei posti da vedere nei dintorni di Torino presente in classifica.

In questa location fuori porta si possono organizzare giornate alla scoperta dei tesori del bosco, a tu per tu con gli animali e della natura incontaminata. Vengono organizzate dei veri e propri eventi a tema, adatti a grandi e piccine. Ricordo di aver partecipato ad una gita in bicicletta lungo il percorso naturalistico del Parco; un’esperienza all’aria aperta perfetta per una compagnia.

Nei dintorni di Torino ci sono tanti posti da vedere assolutamente

torino: cosa vedere nei dintorni

Sono tanti i posti da vedere nei dintorni di Torino in una giornata; si può organizzare una gita di coppia, tra amici oppure di gruppo. Molte location sono anche predisposte per accogliere comitive di amici che possono così trascorrere piacevoli momenti all’aria aperta contornati da natura e cultura. Accoppiata perfetta, ma quali altre location imperdibili vicino al centro città hai già visitato?

Commenta questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pin It on Pinterest

Shares
Share This