16 Luglio 2024 21:20

Monitorare le spese non è affatto facile, molte volte non si fa in tempo a riceve lo stipendio che sembra già essersi volatilizzato. Ecco perché ho voluto cercare un applicazione che mi aiutasse a gestire al meglio entrate ed uscite così da avere tutto sottomano.

applicazioni per monitorare le spese

Ci sono tantissimi applicativi e metodi per poter gestire i propri conti, negli anni li ho sperimentati davvero tutti. Per diverso tempo ho anche utilizzato un semplicissimo foglio di calcolo di Excel, così da poter sommare e sottrarre (più che altro sottrarre, devo ammetterlo) a piacimento le varie spese fatte. L’unico problema che a livello personale ho riscontrato con Excel è l’usabilità da mobile, meno intuitiva di tante applicazioni per la gestione del portafoglio che ormai sono presenti nei vari store.


Potrebbe interessarti anche: Le playlist Barilla: un nuovo modo per cucinare la pasta


Quali sono le migliori applicazioni per gestire le proprie spese?

Personalmente ne ho provate diverse, da quelle con le icone carine ma che erano incomprensibili e difficili da utilizzare, a quelle fatte benissimo ma che poi ti chiedevano un abbonamento a pagamento per poter continuare ad inserire le spese fatte.

• Buddy

buddy budget e spese - applicazione per monitorare le spese

Buddy – Budget e spese è l’applicazione che vi consiglio di provare, ed è anche quella che sto utilizzando attualmente.

applicazione per monitorare le spese

L’interfaccia è davvero pulita ed intuitiva, e la versione di Buddy gratuita ci mette a disposizione già tutte le funzioni di cui necessitiamo per poter tenere sotto controllo i nostri conti. Ci basterà premere sull’icona del “+” che si trova in basso al centro e si potranno aggiungere facilmente gli importi assegnando loro una categoria di riferimento.

• spesa
• benzina
• bollette delle luce o del gas
• caffè
• abbonamento a Netflix


Leggi anche: Le 7 pubblicità più emozionanti di sempre


Queste sono solo alcune delle tantissime alternative proposte da Buddy, e nel caso in cui non trovaste quella che più vi aggrada sarete liberi di aggiungere una a piacimento alla voce “altro”, ed aggiungerne nelle note specifiche la causale della spesa affrontata.

applicazione per monitorare le spese - buddy

Un’altra funzione molto utile che ci mette a disposizione questa applicazione si trova nella sezione budget, da qui potremmo darci un limite da seguire e capire così meglio come non sforare di mese in mese il tetto che ci siamo preposti. Da questa sezione dell’applicazione sarà possibile anche aggiungere un altro membro e condividere così i nostri risparmi, andando a dare un quadro generale dei conti in casa, un vero toccasana per tutta la famiglia.

Ricordarsi di inserire i costi nella nostra applicazione per monitorare le spese

Ultima funzionalità che mi ha fatto apprezzare questa applicazione è la gestione delle notifiche che ti ricorda di aggiungere le tue spese. Si può settare dalle impostazioni, scegliendo un orario specifico in cui ricevere l’avviso sul proprio smartphone, io ad esempio l’ho preimpostato in un orario in cui so di essere a casa e potermi dedicare appieno a questa operazione, così da non dimenticare nessuna spesa e poterle inserire tutte.


Hai già messo mi piace a TheGiornale?


Insomma, alla soglia dei trent’anni è giusto imparare a farsi i conti in tasca, e riuscendo a gestire meglio i propri soldi magari a fine mese ci si può premiare con un piccolo regalo grazie ai risparmi fatti e se c’è un’applicazione per monitorare le spese che ci aiuta a farlo, meglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *