Albero di natale ecosostenibile: un Natale responsabile

L’albero di Natale è per molti il protagonista indiscusso delle decorazioni natalizie.  
In questo periodo si cerca di fare il possibile per salvaguardare l’ambiente circostante, perché non provare a farlo anche durante le festività, partendo proprio dalle decorazioni e magari con albero di Natale ecosostenibile?

Albero di Natale ecosostenibile: vero o finto?

Una delle domande che tutti nella vita prima o poi si faranno.
Abbiamo mai pensato realmente a quale è meglio per il nostro ambiente?
Probabilmente, la prima cosa a cui abbiamo pensato è che un albero finto possa danneggiare meno l’ambiente in quanto non togliamo un albero presente in natura.

Ma come è stato prodotto quell’albero?

Un albero finto è spesso costruito con materiale sintetico non biodegradabile ed è spesso fabbricato in Paesi esteri, quindi dobbiamo aggiungere al materiale anche l’impatto che il trasporto ha sull’ambiente.
Per ammortizzare tutto ciò, un albero dovrebbe restare nelle nostre case per almeno una decina d’anni.


Leggi anche: “Dove fare colazione a Torino? I miei posti preferiti”


Potrete sempre decidere di acquistarlo di seconda mano, in modo da ridurre gli spechi.
Un albero vero, invece, può essere una valida alternativa se se ne sceglie uno coltivato naturalmente e a km0, così da ridurre al massimo l’impatto del trasporto.

Albero vero o finto

Come creare un albero di Natale ecosostenibile

Se c’è a disposizione del cartone che non si usa più, si può costruire un albero di Natale sostenibile con del materiale di riciclo.
Potete scegliere anche di usare il ferro o delle vecchie lattine.
Per i disegnatori, una valida alternativa è quella di creare la sagoma di un albero di Natale a cui incollare successivamente delle palline anch’esse handmade.
Il legno e i tappi di sughero rimangono sempre degli ottimi sostituti e sono facilmente reperibili.

Quali addobbi scegliere per il nostro albero?

Gli addobbi sono una parte importane del nostro albero e molti sono anche ecosostenibili.
Per rendere l’albero di Natale ecosostenibile al massimo, possiamo usare materiale presente in natura come le pigne o i bastoncini di cannella decorati con del filo di cotone o di lana.


Hai già messo mi piace a TheGiornale?


L’importante è non usare prodotti come gli spray o la neve finta che danneggiano l’ambiente circostante.


Anche gli addobbi di carta e cartone possono essere una buona scelta e per la gioia dei più piccoli si possono preparare quelli con la pasta di sale o la creta. E quelli culinari? I biscotti natalizi sono un’ottima alternativa.
Per chi non vuole rinunciare alle classiche palline natalizie, sarà sufficiente scegliere quelle in vetro o realizzate con materiale facilmente smaltibile, come ad esempio quelle di stoffa, usando magari gli scampoli dell’anno passato.

Commenta questo post

Autore dell'articolo: Elisa Rendinella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *