LA BUONANOTTE di Rab – Metafora

Metafora

Le mie ossa tremavano davanti ai suoi occhi, come rami spostati dal vento. Metafora.

Ed io cammino, spostato dal vento, come le foglie in autunno, senza una meta precisa, accompagnato da un sole che gioca a nascondersi e non sa dove deve stare. Realtà.

La metafora, mi è sempre garbata. Quella forma d’esempio che si utilizza per farsi capire meglio, per spiegarsi.

Che rende i sogni vivi, delle volte: e quando lei mi guardava, mi sentivo pieno, come il cielo più blu, trafficato di nuvole.

Quando chiudi gli occhi, dopo aver ricevuto in regalo una metafora, vedi. Vedi ad occhi chiusi, capisci?

La metafora è un bacio, sordo e devastante. Un petardo capace di accendere l’immaginazione. Un richiamo a qualcosa che già conosciamo, capace di farci sentire al sicuro.

Gli intrecci linguistici di questo tipo, li ho sempre amati, sai?

Si, tu lo sai. Perché io e te ci siamo intrecciati. Come fanno le dita delle mani, non curanti del sudore. Sempre simili, dici?
Io le trovo sempre diverse. Certe volte non le ritrovo manco più, le mie mani. Pare tu me l’abbia rubate. Sembra siano rimaste nella tasca del tuo giubbino, tra un fazzoletto smocciolato e una moneta dimenticata lì.

1€. Costa così poco la felicità?

Un fazzoletto ed una monetina. Un tuo sorriso. Una tua paura.

A me è sempre bastata una metafora.

Sai quand’è che usiamo meglio le metafore? Quando abbiamo davanti a noi qualcuno che riteniamo famigliare. Quando sentiamo di poter essere compresi descrivendo il mondo con i nostri occhi.

Più c’è affinità, più le metafore sono tangibili.

Così leggendo queste parole il suo cuore finì per spezzarsi. Come se fossero il mare, contro gli scogli.

Questa è una metafora ed una triste realtà.

Però, voglio che tu lo sappia. Eri la metafora, quella giusta. Quella che avrei usato per spiegare l’amore agli altri.

Perché ti ho amata al punto di morire senza neanche accorgermene. Come fanno le zanzare con la luce, incastrato dentro ad un lampione, dentro al tuo cuore.


Hai voglia di andare a dormire con una nuova buona notte? Segui TheGiornale


LA BUONA NOTTE di Rab - TheGiornale.it - metafora

Potrebbe interessarti anche: Poeticamente scorretto di Rab


Commenta questo post

Autore dell'articolo: Rab

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *