Allergie dentro casa: i rimedi per affrontarle meglio

In Italia sono tantissime le persone che soffrono di allergie, da quella al polline che è la più diffusa in assoluto, agli acari, fino al pelo di cani e gatti.

Chi, periodicamente, si trova a combattere con riniti, pruriti, occhi gonfi e asma, nei casi più gravi, sa quanto sia difficile affrontare la quotidianità in certi periodi dell’anno.

L’inquinamento che si crea dentro casa è una delle prime cause di allergie, specialmente tra i bambini. I maggiori fattori che contribuiscono a disturbi respiratori sono: gli acari della polvere, la forfora degli animali domestici e le muffe.

allergie casa

Quali sono quindi i consigli per combattere le allergie all’interno della propria casa?

Vediamoli insieme.

Come combattere le allergie in casa

Ci sono 7 piccoli accorgimenti da tenere in considerazione per combattere i sintomi delle allergie e vivere meglio.

  • Una corretta ventilazione: il bruciore agli occhi, la dermatite e l’ asma sono tra i sintomi più frequenti delle persone allergiche. Le nostre camere possono diventare dei veri e propri covi. Oltre che di polvere e quindi acari, anche di altri agenti patogeni dannosi, che si moltiplicano negli ambienti umidi. Consigliato coprire le pentole mentre si cucina, fare arieggiare bene le stanze della casa e abbassare così la temperatura interna. Occhio però all’effetto contrario. Un ambiente troppo secco infatti, favorisce la circolazione della polvere.
  • Utilizzare aspirapolvere e scopa elettrica: è ora di abbandonare scopa e paletta ed evolversi, se non l’avete ancora fatto, alla tanto comoda e pratica aspirapolvere. Questo strumento infatti aiuta a catturare polvere, peli di animali e altre particelle che potrebbero aumentare le allergie. In commercio, inoltre, esistono anche filtri appositi anti-acari che puliscono ancora più a fondo.
  • Attenzione ai filtri: i filtri di asciugatrice, forno e condizionatore, sono i luoghi perfetti per l’accumulo di polvere e lanugine. Occhio quindi alla loro pulizia. Il consiglio in più: passate sempre un panno umido dopo aver pulito i filtri. Questo aiuta ad eliminare eventuali residui di polvere.
aspirapolvere allergie
  • Attenzione all’umidità: la muffa è uno dei nemici numero 1 degli allergici. Le tende e i tappetini da doccia sono i luoghi primari dove questa può formarsi. Per questo motivo meglio scegliere box doccia in vetro o plastica che si puliscono più facilmente.
  • Evitare le piante che diffondono il polline: a volte non pensiamo che alcune delle piante che abbiamo in casa potrebbero peggiorare le nostre allergie. Per questo motivo, determinati tipi andrebbero totalmente evitate. Attenzione quindi a gelsomini, tulipani, giacinti, narcisi, edera e stelle di Natale (quest’ultima è stata una shockante scoperta, lo ammetto).

Leggi anche: Cena buffet? Ecco come organizzarla


  • Scegliere i detersivi giusti: la pulizia è uno dei rimedi alle allergie ma non tutti i detersivi sono adatti. Anzi, alcuni peggiorano la situazione portando, spesso, reazioni da contatto. Evitare quindi profumazioni troppo forti e prediligere prodotti biologici o home-made che contengono meno sostanze chimiche.
  • Evitate i tappeti e pulite bene i tessuti: tappezzeria, tappeti e soprammobili sono nemici degli allergici. Esistono sistemi di pulizia consigliati che usano il vapore a 160°, uccidono acari e abbattono le micropolveri.
detersivi x allergie

Massima pulizia in camera da letto

In camera da letto si annidano i peggiori pericoli per gli allergici. Spesso polvere, peli di animali e muffa ci impediscono di dormire sonni tranquilli, facendoci affrontare la giornata con stanchezza e spossatezza.

Gli acari amano vivere tra cuscini, materassi, trapunte e lenzuola dove trovano un ambiente favorevole per riprodursi. Sconfiggerli completamente è praticamente impossibile ma con alcuni accorgimenti la situazione può migliorare notevolmente.

Acquistare copri-materassi e copri-guanciali anti acari, idem per l’acquisto di filtri ad hoc per l’aspirapolvere. Lavare le lenzuola almeno una volta alla settimana a una temperatura di almeno 50° e prediligere lenzuola di cotone.

L’ultimo accorgimento è quello di togliere le scarpe prima di varcare la porta di casa e cercare di cambiarsi gli abiti il prima possibile. I vestiti appena tolti sarebbe meglio non posarli subito in camera da letto. Questo per evitare che particelle dannose dall’esterno, entrino a contatto con il vostro letto.

accorgimenti allergie

Hai già messo mi piace a TheGiornale?


Con questi consigli e accorgimenti sicuramente, le vostre allergie non spariranno, ma almeno dentro le mura di casa saranno attenuate.

Commenta questo post

Autore dell'articolo: Valentina Scaiola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *