LA BUONA NOTTE di Rab – Numero otto

Numero otto

Tutto è pensato per avere un inizio, certe volte brillante, altre rovinoso. Tutto è stato concepito per arrivare a finire, niente e nessuno si può sottrarre a questa sorte, arrivare a conclusione. 

Tutto, tranne l’amore. Che non conosce questa definizione, la regola numero otto: 

Infinito

L’amore non sa finire, non è come le strade, come i libri o le serie tv. Esiste da sempre, come l’ossigeno che ci ostiniamo a respirare. Forse, è nato prima lui, anticipandoci anche su questo. 

Certo, ci sono diversi modi in cui si può amare. Molte volte si ama per sbaglio, senza neppure accorgersene ci si ritrova innamorati di due occhi color bronzo. Altre ci si perde nel blu, un gioco di colori che non finisce mai. Te lo immagini un mondo senza colori? Anche fosse in bianco e nero, sempre amore sarebbe. 

Amare all’infinito, per sempre. Questa è la condanna di chi si concede davvero all’amore. Farsi lacerare al punto che non si possa più smettere di vivere con quel sentimento addosso. Come fanno i frigoriferi e le calamite, destinati a starsi appiccicati per l’eternità. 

Quando amiamo qualcuno in quel modo ce ne accorgiamo. Manca la forza di poter amare qualcos’altro allo stesso modo. L’amore è infinito, indelebile, incessante. 

In, che sta dentro e se esce fuori devasta tutto. 

Dovremmo amare così, infinitamente forte da arrivare a credere nel per sempre

 

Leggi la regola numero sette sull’amore

 

LA BUONA NOTTE di Rab - TheGiornale.it

 


 

Hai voglia di andare a dormire con una nuova buona notte? Segui TheGiornale

 


 

 

Commenta questo post

Autore dell'articolo: Rab

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *