10 oggetti che ricordano gli Anni 90

Quanti sono gli oggetti che ricordano gli Anni 90? Probabilmente su due piedi risulta difficile pensare ad un numero approssimativo. Soprattutto per coloro, che come me, appartengono a quell’annata sembra che un pò tutto abbia fatto la storia. Abbiamo così deciso di tirare le somme, cominciando con una prima classifica di 10 oggetti famosi negli Anni 90.

 

oggetti che ricordano gli Anni 90 - TheGiornale.it

 

Quali sono i migliori oggetti che ricordano gli Anni 90?

La lista, come abbiamo già detto, è molto lunga. Non bastano dieci posizioni e tantomeno una sola categoria. Questo perché gli Anni 90 sono stati caratteristici sotto numerosi aspetti. La musica, il cinema, le soap opera, i programmi televisivi per ragazzi…le categorie da discutere sono svariate.

Per questo oggi abbiamo deciso di cominciare dagli oggetti Anni 90 ancora vivi nella memoria di ognuno di noi.

 

1. Tamagotchi

 

oggetti che ricordano gli Anni 90 - TheGiornale.it

 

Vi siete mai presi cura, sin dalla nascita, del minuscolo alieno chiamato Tamagotchi? Prodotto nel 1996 l’animaletto elettronico simile ad un pulcino è entrato nelle case della maggior parte di ragazzi e ragazze. Il Tamagotchi degli Anni 90 era un gioco che aveva  l’obiettivo, di prendersi cura di questo cucciolo dal momento della rottura dell’uovo e durante tutta la sua crescita. Era necessario farlo crescere ed essere suo amico; inoltre bisogna farlo vivere il più a lungo possibile e curarlo in caso di malattia. Tramite tre tasti (A, B e C), si interagiva con il Tamagotchi potendogli anche far svolgere diverse attività.

I ragazzi degli Anni 90 hanno così associato in un gioco il divertimento ma anche l’impegno di dover dare da mangiare, ripulire i bisogni, controllare comportamento, peso, felicità del soggetto, curarlo se malato ma anche sgridarlo.

Può sembrar esagerato, ma probabilmente un semplice giocattolo elettronico a forma di uovo, ha sensibilizzato molti giovani ad essere responsabili.

 


 

Hai già messo mi piace a TheGiornale.it?

 


 

2. Crystal ball

 

oggetti che ricordano gli Anni 90 - TheGiornale.it

 

Ci sono le bolle variopinte tra gli oggetti che ricordano gli Anni 90 che hanno spopolato tra i giovani. Crystal ball è nato però molto prima, dall’idea di un chimico in Brianza, nel 1947. Prima di essere messo in commercio ci sono voluti alcuni anni, ma in breve tempo le bolle fatate sono diventate un must. Lo scopo del gioco, se così si può dire, era quello di creare dei palloncini gonfiando una pallina di pasta posta sull’estremità della cannuccia in dotazione.

 


 

Amanti del cinema? Dumbo sta per tornare al cinema targato Tim Burton

 


 

La pasta Crystal ball, disponibile in diversi colori (verde, giallo, blu, rosso), grazie alla composizione, permetteva di unire più palloncini appena gonfiati, creando forme abbastanza complesse. Il prodotto era ovviamente molto più fragile di un palloncino classico ma assolutamente leggero. L’unica pecca di cui il pubblico si lamentava era l’odore intenso di solvente organico.

Ammetto che, non troppi anni fa, io stessa ho ricercato nei negozi di giocattoli una scatola di Crystal ball, passando il pomeriggio a creare forme svolazzati e divertendomi esattamente come da piccola. Questo fa pensare a come dagli Anni 90 ad oggi esistano articoli che non passano di moda.

 

3. Push Pop

 

oggetti che ricordano gli Anni 90 - TheGiornale.it

 

Un altro classico tra gli oggetti che ricordano gli Anni 90 era il Push Pop. L’innovativo lecca-lecca era disponibile in quasi tutti i negozi. L’originalità partiva dal fatto che il tubetto contenente la caramella di zucchero poteva essere infilata alla base nel dito. In questo modo diventava molto facile portarlo con sé ed utilizzarlo, per poi richiuderlo e riporlo in tasca o nella borsa della mamma nel momento in cui non si aveva più voglia di succhiarlo.

Esistevano svariate fragranze associate al colore di appartenenza del gusto ed erano gettonati soprattutto tra le ragazze dal momento che potevano ricordare un piccolo rossetto. Ancora oggi alcuni dicono che i Push Pop esistano e siano in commercio; quanti vorrebbero comprarne ancora uno?

 

4. Fishing Game

 

oggetti che ricordano gli Anni 90 - TheGiornale.it

 

Un giochino che tra gli oggetti che ricordano gli Anni 90 è passato dalla tavola di numerosi bambini. Fishing Game metteva alla prova l’abilità di tantissimi bambini. Nell’armadio in cantina ho ancora il mio; ormai giocattolo vintage era un gran divertimento. Lo scopo del gioco, come dice il nome stesso, era pescare. Si trattava di un piccolo acquario di plastica con un pesciolino a bocca chiusa in ogni tassello. Al giocatore era fornita una canna da pesca con attaccata una calamita al fondo della lenza.

Avvicinandola ai pesci, questi aprivano la bocca, attratti dal magnete. Il vincitore era colui che riusciva ad estrarre il maggior numero di pesci dall’acquario.

 

5. Manine Appiccicose San Carlo

 

oggetti che ricordano gli Anni 90 - TheGiornale.it

 

Grazie alle patatine San Carlo molti di noi, ancora oggi, ricevono in omaggio fantastiche sorprese. Una delle più amate tra gli oggetti cult degli Anni 90 erano le manine appiccicose. Racchiuse nel classico sacchetto di plastica, nascoste tra le patatine, erano tante e coloratissime. Il gioco nasceva dopo aver aperto la propria, tenendo un capo nel filo di gomma elastica al dito per poi lanciarle e guardarle appiccicarsi.

Legato a questo gioco Anni 90 ho un ricordo: mia mamma che strillava quando, presa dal divertimento, avevo lanciato la mia manina contro il soffitto del salotto, sporcandolo.

 

Gli oggetti che ricordano gli Anni 90 non erano solo gadget per i più piccoli

 

Fino a questo momento, l’elenco si è concentrato su quei giochi perfetti per i bambini. Negli Anni 90 ovviamente per ogni fascia di età esisteva un perfetto giocattolo a tema. Crescendo si finiva per abbandonare le sorprese trovate nel sacchetto di patatine San Carlo, piuttosto che i distrazioni temporanei usa e getta.

I passatempi degli Anni 90 potevano spostarsi sull’elettronica, come vedremo tra poco, o su divertimenti che diventavano maggiormente di gruppo e molto più interattivi.

 

6. My magic Diary

 

My magic Diary - TheGiornale.it

 

Il my magic diary era una sorta di diario, di agenda elettronica, proposto dalla Casio dove poter annotare appuntamenti, messaggi e molto altro. Si trattava di uno tra i primi formati elettronico digitali, molto in voga tra gli adolescenti del periodo, apprezzato soprattutto dalle ragazze.

Non era solo una rubrica contenente numeri, indirizzi, nomi, ma aveva anche altre funzioni. Si potevano fare ritratti dei nomi in rubrica, per poi associarli a dei personaggi di fantasia. My magic diary dava la possibilità di leggere il proprio oroscopo e immaginare come sarebbe andata la giornata, oltre ovviamente alla possibilità di verificare la propria intesa di coppia, in caso si avesse già il classico “fidanzatino”.

 


 

Che musica ascoltavate da piccoli? Ecco i 10 singoli italiani più venduti negli anni 90

 


 

Negli Anni 90 diciamo che questa sorta di diario segreto avanzato, era per un pubblico più grande rispetto agli altri giochi descritti. Per esempio, il diario magico in questione aveva anche una password per evitare al proprietario che occhi indiscreti scoprissero le annotazioni.

 

7. La fabbrica dei mostri

 

oggetti che ricordano gli Anni 90 - TheGiornale.it

 

Lo spot televisivo tra i più seguiti degli Anni 90 era probabilmente quello che mostrava la fabbrica dei mostri. Un fornetto quadrato funzionante all’interno del quale si inserivano calchi rappresentanti mostri e animaletti di ogni genere. I maschietti impazzivano all’idea di creare creature eccezionali da poter collezionare. Come piccoli scienziati pazzi i bambini versavano il liquido gommoso guardando poi solidificarsi le creazioni all’interno del laboratorio.

Tra gli oggetti che ricordano gli Anni 90 non dimentichiamo la fabbrica usata dalle ragazze

Per le bambine, infatti, esisteva una versione tutta al femminile del forno magico tanto amato. Tra gli oggetti che ricordano gli Anni 90 il piccolo forno proponeva creazioni che, solidificandosi, diventavano perfetti gadget perfetti per le ragazze e meno spaventosi.

 

8. Polly Pocket

 

oggetti che ricordano gli Anni 90 - TheGiornale.it

 

Gli oggetti che ricordano gli Anni 90 spesso erano richiudibili, tascabili, contenendo al tempo stesso un universo di divertimento. Uno di questi, amato dalle bambine, era il cofanetto Polly Pocket. L’effettiva data di produzione del giocattolo risale in realtà al 1989, ma possiamo dire che sia realmente diventato di moda appunto negli Anni 90. Io ricordo la versione a forma di cuore, fiore, o tonda. Una volta aperto alle bimbe si mostravano scenari di quotidianità. Il cofanetto conteneva, oltre al pupazzetto di plastica, la miniatura dell’interno della casa in cui farlo muovere.

Negli anni la versione Anni 90 del Polly Pocket è andata via via modificandosi, diventando più grande ed articolata in svariate forme.

 

9. Super Liquidator

 

oggetti che ricordano gli Anni 90 - TheGiornale.it

 

L’emblema dell’adolescenza Anni 90 era senza dubbio il Super Liquidator. L’estate non poteva iniziare senza gli spruzzi d’acqua sparati a raffica tra amici al parco. Non era importante quale versione del super pistolone ad acqua si comprasse, ma il la capienza del serbatoio. Una volta riempito fino all’orlo, maschi e femmine correvano all’attacco in un combattimento pieno di divertimento. Tra gli oggetti che ricordano gli Anni 90, questo ha cavalcato l’onda per lungo tempo; ancora oggi, infatti, esistono case di produzioni che ne producono svariati adattamenti.

 

10. Beyblade

 

oggetti che ricordano gli Anni 90 - TheGiornale.it

 

Ultimo ma non meno importante, uno dei giochi più amati degli Anni 90 era il Beyblade. Le trottole ispirate dall’omonimo manga di Takao Aoki pubblicato a partire dal settembre 1999 fino a luglio 2004. La storia ha come protagonisti i giocatori che nello stadio si lanciano le trottole sopracitate. Lo scontro continua fino a che uno dei due non smette di roteare, perdendo il match. L’obiettivo del gioco Anni 90 era lo stesso: scontri tra trottole super accessoriate e colorate.

 

Gli oggetti che ricordano gli Anni 90? Non sono finiti

Ovviamente questo breve elenco non comprende la totalità dei gadget famosi negli Anni 90. Proviamo ad immaginare quanti di questi oggi non esistono più. Un esempio palese sono le ormai datate musicassette. In quegli anni, da piccoli, i walkman colorati erano compagni inseparabili di viaggi e avventure. Abbiamo assistito all’evoluzione di questo come di numerosi altri oggetti famosi negli Anni 90. Dalle cabine telefoniche in mezzo alle piazze cittadine, alle schede telefoniche ormai sparite dalla circolazione.

Gli Anni 90 sono finiti, ma restano impressi nei ricordi di noi ex bambini. Rispolverare questi cimeli è sempre bello e presto vedremo straordinari protagonisti di una nuova classifica.

 


 

Ve lo ricordate il giornale più amato degli Anni 90? Cioè: quello che i genitori non sapevano


 

Commenta questo post

Autore dell'articolo: Federica Testa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *