23 Luglio 2024 20:23
35° anniversario - thegiornale.it

Domenica 15 ottobre la Croce Verde di Ciriè ha festeggiato nella bellissima Villa Remmert i suoi 35° anniversario.

L’inno di “Mameli” da il via alla cerimonia; il presentatore, Michele Chiadò, cede la parola al responsabile della sezione Mauro Rovaretti;
“a nome mio e dei volontari della Croce Verde, alle autorità civili e militari, ai Consiglieri e a tutti i colleghi delle altre Sezioni della Croce Verde Torino, alle altre Associazioni presenti e a tutti voi che siete intervenuti: GRAZIE per aver accolto il nostro invito, GRAZIE per essere qui con noi a festeggiare i 35 anni di fondazione della Sezione di Ciriè.

35° anniversario - thegiornale.it

 

35° anniversario Croce Verde Ciriè: Villa Remmert si colora di arancione

 

Una platea colorata è quella che arricchisce il magnifico giardino di Villa Remmert a Ciriè. Il 35° anniversario della Croce Verde Ciriè è un evento che per la comunità e i volontari stessi rappresenta un momento di orgoglio.

Rovaretti, racconta un po’ del lungo cammino della Croce Verde Ciriè. La nascita, nel lontano 1982, tra pochi militi che con una divisa di un semplice camice bianco a bordo di un Fiat 238 svolgevano le prime attività.

I cambiamenti sono stati tantissimi; sono cambiate le sedi, i mezzi le divise. I volontari sono cresciuti notevolmente in questi anni, se ne possono contare circa 170 attivi nel soccorso urgente e nel trasporto degli infermi. Tra questi volontari è presente un gruppo istruttori, che si dedica all’attività di formazione ed aggiornamento dei volontari, ma non solo anche attività rivolte alla popolazione e alle scuole.

Dopo l’intervento del responsabile di sezione sale sul palco il sindaco Loredana Devietti, che ringrazia i volontari per il lavoro che offrono ogni giorno alla comunità; a seguire il Vice Presidente Croce Verde Torino, Mario Moiso, il Direttore sanitario Marco Gallea, il Direttore dei Servizi Croce Verde Torino, Enzo Sciortino e Presidente Dame Patronesse Croce Verde Torino, la Signora Vallaro, tutti porgono i loro ringraziamenti.

 

    35° anniversario - thegiornale.it

Al 35° anniversario la Croce Verde Ciriè premia i suoi volontari

La cerimonia per i 35° anniversario entra nel vivo con premiazione dei volontari.
Si parte dall’inizio, i 40 e i 35 anni di anzianità, coloro che hanno vissuto l’essere volontario croce verde fin dai primi giorni di vita di questa associazione. Il consigliere della croce verde Ciriè, Piero Bergamasco e il direttore sanitario Marco Gallea  consegnano ad un nuovo membro la tessera di socio onorario.
La premiazione continua con la consegna delle medaglie per coloro che detengono i 25, 20,15,10 e 5 anni di servizio. Un riconoscimento va anche ai nuovi ingressi, decisamente giovani e come ha detto Gallea “dai codici fiscali con date improponibili”. Perché la Croce Verde evolve ed è un bene che i giovani si avvicinino a questo tipo di volontariato.

 


Hai già messo mi piace a TheGiornale.it?


Un evento all’insegna delle sorprese; una scaletta falsa nelle mani di Michele Chiadò, nasconde un momento davvero emozionante.
I vari capi squadra salgono sul palco, per consegnare al loro responsabile una targa di riconoscimento e ringraziamento per il lavoro svolto. Mauro Rovaretti è commosso; come non esserlo, tutti i presenti si sono alzati in piedi e un lungo applauso ha scaldato ancora di più questa giornata di sole.
Quello che questa giornata ha trasmesso è che essere volontario in “verde” vuol dire far parte di una grande famiglia, con ideali e obiettivi comuni, vuol dire essere “be brave”.

 

35°anniversario- theigiornale.it
Dopo i ringraziamenti, la cerimonia si è conclusa con un rinfresco nel bar del parco dei Vila Remmert.
Se la Croce Verde è un associazione che ti incuriosisce e vuoi saperne di più ti invitiamo a leggere la storia di questa grande famiglia!
Il volontariato è quello che desideri fare per arricchire la tua vita? Se Vuoi essere membro della Croce Verde puoi trovare tutte le informazioni all’interno del loro sito istituzionale 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *