Come fare per far scappare una ragazza a gambe levate. Errori banali che distruggono le tue possibilità con le donne

A volte mi capita, e sicuramente non sarò l’unica, di notare un bel ragazzo in lontananza e di avere voglia di conoscerlo. Iniziamo quindi uno scambio di sguardi, e veniamo ricambiate. Buon inizio ragazza! Le più pazienti (e non è il mio caso) aspetterebbero una mossa dall’altra parte, ma questa non arriva. Le opzioni, a questo punto, possono essere due: continuare ad aspettare o fare noi una mossa. Ci incamminiamo dunque per il locale (o quello che è), facciamo finta di alzarci per andare in bagno, andare a prendere un altro drink o avvicinarci ad un’amica cercando di farci guardare. E magari ci riusciamo anche. I minuti passano ma lui non fa niente. E la cosa buffa è che basterebbe molto poco. Le vostre possibilità di conquista si riducono a zero.

Cos’ha sbagliato quel giovane e ingenuo ragazzo? Semplice. Non ha captato i numerosi segnali femminili. Purtroppo per lui l’occasione di conoscerci è persa per sempre. Il problema, per quel ragazzo come per molti altri uomini, è la scarsa comprensione dei segnali che le donne mandano col linguaggio del corpo e con le espressioni del viso.

Calandomi nei panni dell’acutissimo Will Smith in Hitch, ecco a voi alcuni errori assolutamente da non fare con noi donzelle:

1. Esitare Troppo Prima di Approcciare

Una delle cose fondamentali come abbiamo già visto nell’introduzione è il tempismo. Ragazzi, il tempismo è tutto. Non potete farvi scappare un’occasione solo per insicurezza o indecisione. Buttatevi! Mal che vada riceverete un rifiuto, non sarà né il primo né l’ultimo, probabilmente.

 

2. Mentire
Mentire sull’età, sul proprio lavoro, sulla vita sociale, sulla situazione economica, sulle intenzioni per il rapporto e così via. Per alcuni diventa la normalità: sotto sotto (alcuni di loro) pensano che se mostrassero chi sono veramente nessuna donna li troverebbe attraenti.
Anche lasciando da parte considerazioni etiche, mentire è controproducente perché:
– distrugge la fiducia che è alla base di una relazione, breve o lunga che sia;
– le avventure e le relazioni più belle sono quelle in cui sentiamo di poter essere noi stessi;
– se sentite il bisogno di mentire, forse inconsciamente pensate di avere poco da offrire.

Allora fermatevi. Pensate a quello che potete offrire e siate voi stessi, non potrà certo andare male. E poi ricordate: le donne sono brave a capire se qualcuno sta mentendo, potreste essere scoperti.

ragazza

 

3. Vantarsi

Io sono, io ho fatto, io possiedo, io sono andato, io conosco..”. Mentre voi parlate, o meglio vi vantate, la ragazza di fronte a voi sta già pensando a come scaricarvi. Perché niente, agli occhi di una donna, è peggio di un ragazzo che si vanta. Ma perché pavoneggiarsi infastidisce così tanto?

Non solo perché è sintomo di insicurezza, ma soprattutto perché i suddetti pavoni cercano di mascherarla vantandosi. Una persona che si vanta perché vuole migliorare l’immagine che le persone hanno di lui ostentando le proprie doti o i propri averi, non farà che alimentare un certo fastidio. Le donne lo sentono particolarmente e crack, l’attrazione svanisce. D’altra parte, una persona insicura che ammette la propria debolezza senza però piangersi addosso è rispettata da tutti, perché ammettere certe cose è simbolo di grande coraggio, di modestia, e amore per sé stessi. In aggiunta, è l’unico punto di partenza per il miglioramento.

 

4. Mostrarle Troppo Interesse

Se le mostri troppo interesse, la partita per lei è finita. È come se lei andasse a vedere un film che sa già come finisce. Perché dovrebbe farlo? Non le raccontare troppo di te, lancia qualche frecciatina, sii vago e misterioso, lasciala sulle spine. Alle donne piace.

 

5. Comportarsi da “Tappetini” o da “Scocciatori”
Cosa assolutamente da non fare, incarnare questi due tipi di persone. Facciamo qualche esempio.

Andate a cena fuori, se la ragazza inizia a ricevere telefonate una dopo l’altra, il “Tappetino” è disposto a rimanere in attesa mentre lei passa la cena parlando al telefono. In questo modo il “Tappetino” finisce praticamente per mangiare da solo! Attenzione però, anche dire sempre di no è fastidioso. Ancora peggio è lamentarsi e fare scenate. Se una ragazza riceve telefonate durante la cena con uno “Scocciatore”, lui manifesta subito segni di impazienza e magari le fa una scenata. E quindi, se non bisogna dire né sempre SI né sempre NO, cosa conviene fare? Possiamo imparare a farci rispettare senza fare gli “Scocciatori”: si chiama “Comunicazione Assertiva”. Un esempio? Quando lei finisce la prima chiamata, prendi il tuo cellulare in mano e mettendolo in silenzioso dille con un sorriso:”Ora mettiamo i cellulari in silenzioso e godiamoci il resto della serata”.

 

6. Assecondarla su Tutto

Lei: “Mi piacciono i gatti, Tiziano Ferro e i tramonti sul mare”.

Lui: “Oh adoro i gatti, sono stato al Concerto di Tiziano, stupendo! E i tramonti, così romantici!”.

Coscienza: “Dio i gatti, proprio non li sopporto, e Tiziano Ferro poi per carità (cerca di sorridere dai), i tramonti sul mare? Bah sì, i tramonti ci possono stare, con una gnocca e una birretta ghiacciata a chi non piacerebbero?”.

Cosa notate da questo breve dialogo? Lui la sta assecondando. Perché? Beh mi vengono in mente i motivi più disparati, ma non scriverò quello che penso. Ci piacerebbe che il nostro conquistatore fosse una persona onesta e sincera. Dicevamo, lui la sta assecondando, sbagliato, per non dire sbagliatissimo! Anche se la ragazza vi piace e non volete farvela scappare, non dovete far finta che ciò che piace a lei piaccia anche a voi. Ricordate il detto: gli opposti si attraggono.

 

7. Essere indecisi
Quando sei con una ragazza e state decidendo che film vedere o in quale ristorante mangiare o dove andare a bere qualcosa, non perdete tempo a scegliere e proponete subito la soluzione che preferite. Attenzione però: questo non significa cercare di imporre la vostra scelta, ma semplicemente proporre qualcosa, invece che dire il solito: “Fai tu, tesoro”. In generale, l’indecisione distrugge il fascino.

 

8. Non Chiederle il Numero di Telefono

Sono moltissime le occasioni in cui possiamo conoscere persone del sesso opposto, e meno male. Solitamente funziona così: si incontra una ragazza, ci si presenta, si fanno quattro chiacchiere, magari ci si rende anche conto di essere in perfetta sintonia. Si beve, ci si diverte, si ride e poi ci si saluta. Il giorno dopo (a volte) si ripensa all’incontro e si inizia a stalkerare amici e conoscenti per recuperare il numero di telefono.

Ma dico io, perché non farlo prima? Perché non chiederglielo tra un drink e una risata? Che sbaglio!
Se vi piace una donna, provate sempre a prendere il suo numero di telefono!

 

9. Nascondersi dietro sms e chat

Messenger, direct, whatsapp, addirittura i messaggi normali. Tutte le chat vanno bene, per i primi giorni. È molto dolce scambiarsi messaggini, chiedersi della giornata, conoscersi e mandarsi emoticon con bacini e cuoricini. Dolce fino a quando non diventa insopportabile. Se siete davvero interessati chiedeteci di uscire: un caffè, un gelato, una passeggiata, gli audaci possono optare anche per una cena. Non continuate a scrivere inutili messaggi: cogliete l’occasione prima che lo faccia qualcun altro.

 

10. Aspettare troppo tempo per baciarla
Alcuni uomini non hanno alcun tipo di contatto fisico con la donna che gli interessa e poi, improvvisamente, le saltano addosso. Groooosso errore. Ovviamente, il contatto fisico è un aspetto che va conquistato gradualmente e, se una ragazza vi piace, è naturale avere presto una qualche forma di contatto. A volte l’esitazione o l’insicurezza portano a non comprendere i segnali della ragazza in questione, e questo vi fa perdere una grande occasione. Anche in questo se avete voglia di baciarla buttatevi, un rifiuto non ha mai ucciso nessuno.

 

 

Commenta questo post

Autore dell'articolo: Carola Vaccaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *